magnify
Home ALIMENTAZIONE E SALUTE Il mondo è in pericolo

Il mondo è in pericolo

SOS laviadiuscita.net

Se non si salva l’ambiente,
nessuno avrà un futuro

 

Si devono eliminare pesticidi, erbicidi, OGM e i prodotti chimici che ci ritroviamo nelle nostre acqua e nei nostri cibi!
FERMIAMOCI e facciamo il punto della situazione…

 

Ecco qui alcuni articoli importanti. Cliccando i titoli potete approfondire gli argomenti. Continuate a leggere questo articolo perché può essere di “vitale importanza” non solo per i cittadini italiani ma bensì per tutti i cittadini del mondo.
Si tratta di un’EMERGENZA NAZIONALE E PLANETARIA dovuta a tutti i veleni presenti in agricoltura. Inoltre viene indicata un’Azione da fare per eliminarli ed evitare così di estinguerci come Pianeta ed Umanità.

 
pesticidi_gravidanza laviadiusscita.net
 

 
pesticida1 laviadiuscita.net
 

COSA POSSIAMO FARE?

 

“Chiudere gli allevamenti industriali e finirla con Pesticidi ed OGM. Dobbiamo tornare all’agricoltura naturale!” La dottoressa Gentilini (ISDE – Associazione Medici per l’Ambiente) ci ricorda: …“in Italia i tumori aumentano del 3,2% all’anno nei primi dodici mesi di vita, la morte è trasmessa ai neonati dal corpo delle loro madri. L’avvelenamento dell’aria e dell’acqua è stato tollerato come se morire di tumore fosse la cosa più naturale del mondo, ma ora la musica deve cambiare“… Troppe donne, oggi, “partoriscono la morte” e l’Italia ha raggiunto il triste record mondiale dei tumori dell’infanzia, con tasso doppio di quelli neonatali, rispetto alla media UE (fonte OMS), mentre l’aspettativa di vita sana si è ridotta nel nostro paese di oltre 10 anni dal 2004 ad oggi (fonte Eurostat).

 

COSA STA ACCADENDO?

 

Dall’articolo del Prof. Giuseppe Altieri intitolato: CIBUS IN PRIMIS: non facciamoci “suicidare” da pesticidi e diossine”, riportato sul NUOVE DIREZIONI, Maggio 2014
(http://nuovedirezioni.it/)
 
Il Prof. Giuseppe Altieri (Agroecologo Studio AGERNOVA, docente di Fitopatologia ed Entomologia, Agroecologia e Agricoltura biologica presso l’Istituto Agrario di Todi) afferma:

 
(…) Attraverso il progetto denominato ad arte “Polline sicuro”, guidato dalle Multinazionali del disseccante arancio (Glifosate o Glufosinate ammonio), si sono irrorate tutte le strade del Bel Paese, mettendo a rischio la salute dei cittadini che passeggiano o viaggiano in macchina o in camper. Come non bastasse, si irrorano strade e palazzi con Pesticidi verso Zanzare, Mosche, ecc… quando esistono forme di controllo ben più efficienti, di tipo Naturale e Biologico, ampiamente diffuse, nell’indifferenza dei Sindaci e di molte USSL. Ad esempio l’uso del Batterio “Bacillus thuringiensis, contro le larve di Zanzara e degli insetti utili contro le larve delle mosche, insetticidi e repellenti naturali, estratti vegetali, trappole, ecc. (…)
 
Residui chimici rilevati dopo anni nelle acque analizzate dalle Arpa, alla faccia della presunta biodegradabilità ed innocuità con cui sono stati propagandati per decenni, tanto che i cittadini li usano addirittura nei giardini domestici inconsapevolmente.
 
Un’autorevole ricerca svedese correla il Glifosate al Linfoma non Hodgkin ed altri studi a danni placentari anche a dosi infinitesime (cento volte inferiori ai limiti di legge dei residui negli alimenti), mentre il Glufosinate ammonio è stato ritrovato nel sangue del cordone ombelicale di donne Canadesi in gravidanza, con risultati pubblicati da autorevoli riviste scientifiche.
 
(…) Materiale da inchiesta per le Procure della Repubblica. In Francia sono partite multe salate: oltre 1 miliardo di euro alla Monsanto, per pubblicità menzognera, dopo che per anni ha indottrinato gli agricoltori e i cittadini sulla biodegradabilità e innocuità del prodotto, ovvero l’esatto contrario della verità, come si usa fare spesso! E gli agricoltori con il Parkinson o Alzheimer prendono la pensione di invalidità professionale a causa dei Pesticidi. Mentre in Argentina il Disseccante è stato vietato dai tribunali per 800 metri di distanza dalle abitazioni…
 
E in Italia? Aspettiamo solo di “morire avvelenati a norma di Legge” e in lenta agonia? A tal proposito, ricordo che il Glifosate (disseccante totale inutile e tossico) (nota de “laviadiuscita.net”: il glifosate o “glifosato” é il famigerato “agente arancio”, uno dei più potenti agenti usati nelle armi chimiche a base di diossine super-cancerogene-mutagene-teratogene. Il glifosato, contenuto anche nel diserbante ROUNDUP, fu irrorato attraverso aerei per bruciare, distruggere e sterminare famiglie, vecchi e bambini nella guerra in Vietnam) lo stesso (glifosate o “glifosato) è inserito anche nei disciplinari di Agricoltura Integrata dei Pagamenti Agroambientali… mentre dovrebbe essere vietato in tutta l’agricoltura e revocato dal commercio, dal momento che, secondo il Decreto Legislativo n. 150 del 14 agosto 2012, l’agricoltura integrata è obbligatoria su tutto il territorio nazionale, dal 1 gennaio 2014. E i disseccanti chimici sono semplicemente inutili, in quanto sostituiti con le lavorazioni meccaniche di taglio dell’erba (sotto le colture arboree) o interramento (prima della semina di una coltivazione erbacea).
 
(…) i sindacati Agricoli, che concertano le politiche regionali in palese conflitto di interessi, essendo coinvolti nelle gestioni dei Consorzi Agrari che vendono prodotti chimici, devono cambiare strada verso una “convergenza di interessi” comuni, semmai vendendo prodotti per l’agricoltura biologica, sostenuti abbondantemente dai Pagamenti Agroambientali Europei.Tutti guadagnerebbero molto di più…
…e gli agricoltori sarebbero ben felici di eliminare la chimica mortale dai loro campi.
(…) La spesa per la malattia oggi supera l’80% dei bilanci regionali… e la chiamano sanità.
(…) Pensate… anche le industrie chimiche europee del settore, alle ultime giornate fitopatologiche nazionali tenutesi a Bologna, hanno chiesto norme più chiare in Italia, sulle questioni agroambientali, al fine di poter investire nella diffusione delle tecniche sostitutive dei pesticidi chimici di sintesi. Insomma, le stesse industrie europee auspicano il divieto dei pesticidi… cosa aspettiamo? A far ammazzare dall’inquinamento noi e i nostri figli io non ci sto più. Si può fare qualcosa e da subito (…)

 

E’ ORA DI DIRE BASTA “OGGI” PERCHE’ “DOMANI”, SIAMO TUTTI DESTINATI AD AMMALARCI.
 

Senza rendercene conto ci stiamo avviando verso la malattia, verso un “calvario di inutili, costosi e pericolosi agenti chimici oncologici” prodotti dalle stesse multinazionali chimico-farmaceutiche, le stesse che producono anche diossine, glifosato, Roundup, pesticidi, erbicidi, concimi chimici che stanno distruggendo Pianeta e Umanità. Alla faccia dell’etica e del “bene nei confronti dell’Umanità”. Come ci si può eticamente fidare di queste multinazionali? Come ci si può fidare dei loro farmaci, vaccini, prodotti chemioterapici, ecc.? Vogliamo continuare a sostenere un sistema dove tutti sono coinvolti ed interessati a speculare sulla creazione di malattie e sulla distruzione dell’ambiente e della salute?
 
NOI CITTADINI SE LO VOGLIAMO, TUTTI UNITI INSIEME, POSSIAMO CAMBIARE LE COSE. Altra domanda interessante: “Ma noi le vogliamo CAMBIARE VERAMENTE? Vogliamo essere veramente uniti, andare tutti nella stessa direzione, cioé verso la salute, il benessere e la salvezza di Pianeta ed Umanità, agendo attraverso i Progetti che “Uniscono”, come quelli riportati sul sito www.laviadiuscita.net, oppure vogliamo continuare ad essere disuniti attraverso false ideologie, falsi partiti, e continuare con i “soliti falsì cliché”? Siete invitati a mandarci i vostri feedback, i vostri commenti, le vostre risposte, attraverso la nostra mail: info@laviadiuscita.net

 

SIAMO GIUNTI AL “CAPOLINEA”.

 

Siamo arrivati ad un punto di “non ritorno”, ad una massa critica di veleni ambientali che, se non agiamo subito, ci condurrà all’estinzione totale. Ricerche di scienziati di tutto il mondo, e soprattutto testimonianze e fatti concreti ce lo confermano. Fermiamoci quindi e ragioniamo un po’, anche se questo “ragionamento” porterà via qualche minuto al nostro pisolino quotidiano o a ciò che dobbiamo fare o che ci piace fare.
 
Questa é un’EMERGENZA A LIVELLO PLANETARIO. E quasi nessuno ne parla. Quasi nessuno cerca di dare vere, concrete soluzioni che vadano ad agire sulle VERE CAUSE dei problemi politici-ambientali per poterli risolvere veramente e definitivamente.
 
Se non eliminiamo tutti i veleni usati in agricoltura, cosa accadrà ai nostri corpi entro breve tempo? Quanti anni di vita ci rimangono in base agli altissimi livelli di inquinamento ambientale che oggi abbiamo raggiunto? In base alle più recenti statistiche, oggi due persone su tre si ammalano di cancro. Ci si deve chiedere: potrei ammalarmi anch’io di cancro a causa del gigantesco inquinamento oggi esistente? COSA POSSIAMO E VOGLIAMO FARE PER EVITARE MALATTIE E SALVARCI?
 
Chi é accecato dai desideri e dagli attaccamenti nonché dalle paure, non riuscirà a “ragionare”, non vorrà vedere la distruttiva realtà che ci attornia e che dovrebbe farci fermare a riflettere sul da farsi “oggi”, perché “domani” potrebbe essere troppo tardi per tutti. La situazione é veramente “drammatica”, catastrofica. Quanti anni potremo andare avanti così? C’é chi fa come gli struzzi e mette la testa sotto la sabbia, o si gira da un’altra parte, per non vedere questa “realtà”.
 
se mettiamo la testa sotto terra laviadiuscita.net
 
Ma ci sono persone degne di vivere e talmente nobili da aiutare anche gli “altri” a vivere bene, che sono le sole persone che potrebbero salvarsi e salvare l’Umanità. Tra quali delle due categorie pensi di trovarti o vorresti essere? Se pensi di far parte della “seconda categoria”, allora puoi informarti sul livello di inquinamento nazionale e mondiale oggi raggiunto, puoi sapere quanti anni di vita rimangono al Pianeta e all’Umanità, se non si agisce ora, subito. Per essere ben informati e consapevoli di quanto detto clicca qui: http://laviadiuscita.net/pagina-petizione-pesticidi/

 
banner pasta copia laviadiuscitanet
 

IL PIANETA e L’UMANITA’ SONO IN PERICOLO

 

Se vuoi fare qualcosa per salvare la salute e la vita sul Pianeta puoi dare il tuo consenso per promuovere una petizione che serve ad eliminare tutti i veleni presenti in agricoltura (pesticidi, erbicidi, OGM, concimi chimici, ecc.) cliccando qui oppure andando a questo indirizzo: http://laviadiuscita.net/pagina-petizione-pesticidi/
 
Importanti “Azioni Strategiche” per salvare Pianeta e Umanità sono descritte nei due libri di Isha Babaji: “SOS TERRA”, prima e seconda parte. Per approfondire: http://laviadiuscita.net/s-o-s-terra/
 
 

www.laviadiuscita.net

 

Ti potrebbero anche interessare:

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
5 Comments  comments 

5 Responses

  1. Luigi Maria Ventola

    Io sono perfettamente consapevole di tutto quello che viene detto nel post, ma non credo che abbiamo molte possibilità di cambiare le cose a menochè non si possano distruggere tutte le fabbriche di schifezze chimiche a cominciare da quelle del mostro rockefeller. Vi sembra una cosa fattibile? A me non sembra.

  2. Mariuccia

    COME USCIRE DA QUESTO POZZO NERO’ IO SEMPLICE CITTADINA NON SO COME LOTTARE, SONO COERENTE E RISPETTOSA E VOGLIO VIVERE IN PACE E IN ARMONIA CON TUTTO CIO’ CHE HO INTORNO, PURTROPPO ASSORBIAMO TUTTO QUESTO MECCANISMO INFERNALE. DOVE SONO QUEI SAGGI E CORAGGIOSI GUERRIERI CHE POSSONO TIRARCI FUORI DA QUESTO PANTANO, IO SONO PRONTA, PRONTISSIMA

    • admin

      Cara Mariuccia, grazie per il tuo commento. Ti invitiamo a restare in contatto attraverso la nostra mail oppure iscrivendoti alla newsletter attraverso il form che trovi in home page, se non l’avessi già fatto, in quanto ci stiamo organizzando per “agire concretamente” in difesa di tutto ciò per cui anche tu sei disposta a “lottare”. Ed è arrivato il momento di unire le forze…Le soluzioni ci sono, e restando collegata al sito ne verrai a conoscenza, sopratutto grazie alla prossima pubblicazione dei libri VERITA’ e SOLUZIONI e SOS TERRA che offrono un “vero e giusto” modo di “lottare/agire” che tutti possono attuare. Inoltre ti anticipiamo che tra breve tempo ci sarà sul nostro sito un articolo sui “Guerrieri dell’Arcobaleno” (G.d.A.), pronti a lottare, come vorresti lottare anche tu, per un Mondo Nuovo, con i “Giusti Progetti” e le “Giuste Azioni” che possono portare sulla Terra l'”Equilibrio Perduto”.

      • Rita

        Ogni giorno ognuno di noi può dare il suo contributo. Piccoli gesti di uno diventano sommati una rivoluzione: cambiare abitudini alimentari come evitare di acquistare OGM farà crollare chi controlla la nostra alimentazione

  3. sabrina

    Io penso che si deve mangiare bene senza ogm il più possibile, anche biologico e comprare in negozi specializzati di cibo biologico e bisogna sempre cercare di farlo così si è più sani, poi penso che si dovrebbe avere un orto per coltivare cose buone senza fertilizzanti e altro di dannoso e stare tutti insieme come una bella famiglia perchè anche l’odio ci fa del male più del cibo, solo che perdonare è un problema difficile da affrontare, allora meglio amare sempre senza paura, senza giudicare, e magari tutto si risolve, bere acqua sana depurata e fare quello che piace come degli hobby, bhè grazie a tutti e ciaoo da Sabrina.

Leave a Reply

Your email address will not be published.