SABOTAGGI AI GASDOTTI RUSSI: LA GUERRA MONDIALE E’ INIZIATA?

Vladimir Putin potrà essere cattivo – ci dicono che sia cattivo – ma è uno stupido? Probabilmente non è stupido. Eppure – e qui sta la stranezza – nei panni di Vladimir Putin dovresti essere un cretino suicida a far saltare in aria il suo stesso gasdotto. Questa è l’unica cosa che non dovresti mai fare. I gasdotti sono la fonte primaria del tuo potere e della tua ricchezza e soprattutto uno strumento di influenza verso gli altri Paesi. L’Europa ha bisogno della tua energia ora più che mai con l’inverno che si avvicina. Se tu non puoi fornire quell’energia, i Paesi come la Germania non sono più obbligati ad ascoltare le tue richieste. Ti trovi nel bel mezzo di una guerra totale e hai bisogno di tutti gli strumenti di influenza possibili. In questa situazione è impensabile che tu faccia saltare il Nord Stream 1 o 2. Non adesso, ovviamente”. – Tucker Carlson (Fox News)

Ovviamente non ci vuole un genio per capire che il ragionamento di Tucker Carlson è assolutamente corretto ed è l’unico che stia in piedi.

Qui ovviamente non è solo una guerra del gas. Si è trattato di un attacco diretto da parte degli americani a un’infrastruttura russa e quindi a questo punto cosa dobbiamo aspettarci?

La Guerra Mondiale Atomica è ormai quasi certa a causa della distruzione dei gasdotti russi da parte degli USA. Biden aveva dichiarato in tv che avrebbe distrutto questi gasdotti (vedi il video) e lo ha fatto concretamente. Gli USA entrano quindi direttamente in guerra contro la Russia.

Se gli USA hanno fatto saltare il gasdotto Nord Stream 2 e danneggiato fortemente anche il gasdotto Nord Stream 1, perché la Russia non dovrebbe tagliare i cavi sottomarini di internet? Cosa accadrebbe se lo facessero? Cosa succederebbe se le banche di Londra non potessero comunicare con le banche di New York? Questo è solo un piccolo esempio. Per non parlare degli effetti potenziali sulla nostra rete elettrica. Ma mettiamo solo che le banche non possano comunicare tra loro per un giorno. Quali sarebbero le conseguenze economiche? Ricadrebbero a cascata nelle nostre case. Potremmo avere un vero e proprio tracollo. Potremmo finire rapidamente in condizioni da Terzo Mondo.

Questa è la posta in gioco. La gente che ha fatto questo, i geni come Biden e Victoria Nuland hanno considerato le conseguenze?

Forse le hanno considerate. Forse era questo lo “scopo”. Quale “scopo”? Lo scopo” di far reagire Putin ed entrare in una reazione a catena di azioni e controreazioni, in una inarrestabile escalation che ci porterà sicuramente alla Guerra Mondiale Atomica. Questo è il vero scopo, il vero desiderio e obbiettivo degli USA. Creare una guerra globale nella papale speranza di abbattere la Russia per rubarle petrolio, metalli, oro, risorse e ricchezze che gli USA non hanno più.

Se Biden non scatena questa guerra globale gli USA crollano, falliscono, diventano Terzo Mondo, perché non hanno più petrolio e risorse per aver investito tutto sulla costruzione di armi ed il potenziamento dell’intero settore bellico-militare.

Cosa possiamo quindi aspettarci da coloro che hanno sprecato tutti i loro soldi nel settore BELLICO-MILITARE e nella creazione di armi, armi che poi vendono a terroristi e a tutti i Paesi del mondo?

Ognuno dia quindi la risposta che è “ovvia”, purtroppo.

Com’è quindi possibile fermare la follia di Biden, la follia della NATO, di una NATO che è comandata da un generale americano il quale, a sua volta, prende ordini diretti dal presidente USA Biden.

Tutta questa follia è possibile fermarla se i Paesi aderenti alla NATO escono dalla stessa NATO, dall’U.E. e dall’Euro a partire dall’Italia. Solo se stampano o stampiamo un moneta di proprietà del popolo e non più dei banchieri costruttori di armi, vaccini, elementi chimici, tossici e mortali che hanno distrutto la Pace, la Natura, quasi tutte le specie viventi e alterato gravemente l’equilibrio planetario.

La Soluzione quindi esiste, ma può essere applicata solo dai cittadini consapevoli. Questa Soluzione viene indicata nel “Piano Divino per la Terra” ideato dal Maestro di Vita e Amore Isha Babaji. Pertanto l’aiuto che quasi tutti hanno richiesto nelle proprie preghiere, un aiuto che i santi e i saggi hanno invocato, è giunto. Esso è arrivato attraverso Isha Babaji con il suddetto “Piano Divino per la Terra” e i Suoi testi “Life Project”.

Condividete questa “lieta novella”, agiamo velocemente tutti uniti insieme attraverso l’applicazione del suddetto “Piano”, e ce la faremo.

Pace, Gioia e Amore a Tutti

Link al “PIANO DIVINO PER LA TERRA”
https://laviadiuscita.net/considerazioni-e-premesse-piano-divino-per-la-terra/

Link a “Libri ed eBook LIFE PROJECT”
https://laviadiuscita.net/ebook-life-project/

www.laviadiuscita.net

image_printStampa il Post

2 risposte

  1. Davide

    《Tutte le guerre sono combattute per denaro.》
    Socrate

    …ma a parte questa considerazione di un antico saggio, affinché si possa provare a risolvere quel che si è detto e mai si è fatto, solo questo si potrà dire: “divide et impera”; così come loro usano questo modo per dividerci sempre più fra noi e mandarci contro a vicenda, usate questa stessa frase risolvendo però la complessità di problemi affrontandone uno per uno ciascun aspetto, uno alla volta insomma…

  2. mauro

    Sono pienamente d’accordo con l’articolo che ho appena letto. Chi sta in questo momento al potere in USA vuole una guerra, e vuole gli europei carne da cannone contro i Russi…! Le grandi famiglie americane sono per la guerra, tanto loro sono preparati, il popolo no….!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.