magnify
Home O.G.M. O.G.M. = Organismi Geneticamente “Malformati”?

O.G.M. = Organismi Geneticamente “Malformati”?

Un nuovo studio scientifico ha confermato l’alta tossicità degli alimenti geneticamente modificati o organismi geneticamente modificati (OGM). Questo importante lavoro sperimentale dimostra che il glifosato, principale ingrediente attivo del Roundup (erbicida prodotto dalla Monsanto), è altamente tossico e non solo, è anche teratogeno, cioè è causa malformazioni alla nascita. E questo accade anche a concentrazioni molto più basse di quelle usate in agricoltura.


(Nella foto: bambino con idrocefalo nato vicino a colture di soia Roundup Ready nella regione di Caaguazu, Paraguay fotografato da Jorge Galeano).
 

La ricerca è stata condotta da un team multinazionale di scienziati provenienti da Regno Unito, Brasile, Stati Uniti d’America e Argentina guidato dal professor Andrés Carrasco, direttore del Laboratorio di Embriologia Molecolare presso l’Università di Buenos Aires, Facoltà di Medicina e membro del Consiglio Nationale di ricerca scientifica e tecnica dell’Argentina.
 
Questo team di scienziati ha dimostrato che il glifosato causa malformazioni negli embrioni di rana e di pollo a dosi molto più basse di quelle utilizzate in agricoltura.
Malformazioni riscontrate in embrioni iniettati con solo 2,03mg/kg di glifosato, mentre la soia per l’alimentazione in genere può contenere residui di glifosato fino a 17mg/kg. La dose necessaria a produrre questa tossicità è circa 10 volte inferiore.
Il rapporto pubblica le testimonianze di molti persone argentine le cui vite sono state radicalmente “trasformate” dalla coltivazione della soia OGM.
I risultati dello studio sono stati presentati alla 6° Conferenza Europea delle Regioni libere da OGM presso il Parlamento Europeo a Bruxelles.
 
Ricordiamo che tutte le principali colture OGM oggi in commercio sono geneticamente manipolate al fine di “tollerare” l’erbicida Roundup ampiamente utilizzato dal 1970. Così, nel 2005, l’87% di tutti i campi di soia degli Stati Uniti sono stati generosamente irrorati con il Roundup.
 
Lo studio di Carrasco e colleghi è stato intrapreso perché in Argentina dal 2002, nelle aree rurali, si è verificata un’alta percentuale di bambini colpiti da difetti alla nascita , dove i campi di soia sono stati irrorati con il Roundup a partire dal 2000.

 

Foto: bambino con ferite prodotte da sostanze chimiche spruzzate in una regione di produzione di soia transgenica in Paraguay – Foto di Jorge Galeano. Comunità Mbokaya’i (Vaquería). Regione: Caaguazú, Paraguay.

 

In Argentina e Paraguay, i medici e gli abitanti delle zone di produzione di soia OGM hanno descritto effetti avversi sulla salute umana derivanti dall’uso di glifosato, oltre agli effetti immediati di intossicazione e di malformazioni, sono aumentati i casi di cancro, aborti spontanei e morte fetale.
 
Gli autori del nuovo studio hanno concluso che “i risultati del laboratorio sono compatibili con le malformazioni osservate negli esseri umani esposti al glifosato durante la gravidanza.”
 
Questi risultati non sono piaciuti per nulla né a Monsanto nè a coloro che hanno interessi collegati a questa multinazionale. Ad esempio, nel mese di agosto 2010 in una conferenza a La Leon, (provincia di Chaco, Argentina), il leader dello studio Carrasco è stato violentemente attaccato da una folla organizzata da figure locali dell’agro-industria, così come hanno dichiarato i testimoni.
 
In tutta questa analisi occorre anche tener conto dei gravi problemi sociali causati dalla soia OGM che è diventata una monocoltura. I mezzi di sussistenza sono diminuiti perché la terra usata per coltivare cibo per il consumo umano è dedicata alla semina della soia OGM. Ad esempio la percentuale di affamati e poveri in Argentina è aumentata dal 15% nel 1996 – quando la soia OGM è stata introdotta – al 47% nel 2003. E questo è un’altro dato eclatante che dovrebbe far riflette tutti coloro che ancora credono o si illudono che gli O.G.M. possano risolvere il problema della fame nel Mondo.
 
Nonostante la crescente evidenza della tossicità del glifosato l’Agencia de Protección Mediambiental (EPA) del governo degli Stati Uniti rimane ferma sulle sue posizioni continuando a recitare il mantra che il Roundup “ha una tossicità relativamente bassa, e senza effetti cancerogeni o teratogeni”.
 

(Photo: Graciela Gomez)

La Monsanto è riuscita a cambiare la legislazione riguardo il livello massimo di residui (LMR) consentito di glifosato nella soia in diversi paesi e anche all’interno dell’Unione europea, dove è passato da 0,1 mg/kg a 20mg/Kg nel 1997.
La tossicità che causa effetti teratogeni, dimostrata nello studio, si verifica a dosi ben inferiori la quantità legalmente riconosciuta come sicura.
 
Questo studio è un’ulteriore prova che la Monsanto e e le aziende produttrici di OGM hanno sistematicamente mentito circa la sicurezza del Roundup e, presumibilmente, hanno mentito anche le agenzie che hanno il compito di proteggere l’ambiente e le persone, e che invece, in realtà, stanno proteggendo i profitti delle aziende produttrici di Organismi Geneticamente Modificati.
 
Ormai di studi e testimonianze come queste ce ne sono davvero tante, troppe, per continuare ad essere ignorate. Questa è una delle tante prove che confermano la pericolosità di semi e cibi OGM (geneticamente modificati) ed delle relative sostanze chimiche velenose che vengono a loro associate. Ci sono tanti studi di eccellenti scienziati indipendenti che hanno confermato il verificarsi di gravi malformazioni correlate all’utilizzo di OGM, ed i risultati di questi studi sono allarmanti.
 
Per conoscere tutti i danni causati da semi e cibi transgenici, quali sono le alternative e le possibili vie d’uscita, scaricate l’eBook gratuito “DOSSIER OGM: Pericoli e danni causati da semi e cibi transgenici” Cliccando qui

 
 

CAMPAGNE CONTRO GLI OGM
DELL’ASSOCIAZIONE SUM E LAVIADIUSCITA.NET

 

Laviadiuscita.net é un’iniziativa dell’Associazione SUM. Essa si batte contro gli OGM da quando sono nati. Abbiamo ideato e promosso i più importanti Convegni Internazionali in Italia e all’estero per diffondere le giuste informazioni e denunciare la pericolosità degli OGM, che sono tra gli elementi più pericolosi della Terra, a livello di genocidio mondiale. L’ultimo Convegno avvenuto in Italia é stato quello fatto a Lecce il 20 Febbraio 2010, intitolato “PUGLIA LIBERA DA OGM”. E’ possibile vedere i video su YOU TUBE di questo nostro Convegno dove hanno partecipato i più grandi esperti mondiali, scienziati, ricercatori e contadini che hanno avvisato l’Umanità sulla estrema pericolosità degli OGM.

 
 

CONVEGNO
“PUGLIA LIBERA DA OGM”

 

L’inviolabilità della memoria genetica di tutti gli esseri viventi
per uno sviluppo rurale agroecologico a tutela dei diritti umani.

 

20 febbraio 2010
Castello Carlo V – Salone Maria d’Enghein – Lecce

 

L’Associazione S.U.M., in collaborazione con il Comune di Lecce, ha organizzato questo convegno nell’ambito della sua Campagna “PUGLIA LIBERA DA OGM” ideata e promossa in seguito all’entrata in vigore, dal 1° gennaio 2009, del nuovo Regolamento Europeo 834/2007 che estende anche ai prodotti biologici la soglia di tolleranza dello 0,9% di OGM, senza obbligo di segnalarlo in etichetta, come già avviene da anni negli alimenti e mangimi convenzionali.
Il Convegno è stato un importante momento di informazione e di aggregazione delle forze anti-OGM: tra i relatori invitati erano infatti presenti ricercatori indipendenti di fama internazionale e studiosi che hanno presentato i risultati delle loro ricerche sugli OGM.
L’incontro è stato anche occasione per dare voce alla testimonianza diretta di chi ha già sperimentato i danni causati dalla coltivazione degli OGM in altre parti del mondo.
Alla Campagna “PUGLIA LIBERA DA OGM” hanno già aderito, con delibera, più del 40% dei comuni pugliesi (258), vari enti e associazioni e migliaia di cittadini. L’Associazione SUM ha presentato queste adesioni alla Regione Puglia per testimoniare la volontà di avere una Puglia libera da OGM.
L’Associazione SUM continua a promuovere la Campagna “PUGLIA LIBERA DA OGM”, le delibere di adesione dei comuni sono in continuo aumento.

 

Visualizza il programma del Convegno

Visualizza il manifesto del Convegno

Visualizza il volantino del Convegno
 
 
VIDEO DEL CONVEGNO
 
PUGLIA LIBERA DA OGM PARTE 1
http://youtu.be/oVGp-TPbtJQ
 
PUGLIA LIBERA DA OGM PARTE 2
http://youtu.be/cFqHSCB3Pi0
 
PUGLIA LIBERA DA OGM PARTE 3
http://youtu.be/eLD4gtqFpYw
 
CONVEGNO PUGLIA LIBERA DA OGM
(Salento WebTv)

http://www.youtube.com/watch?v=SmZjJReB744
 
 
Per richiedere il DVD del CONVEGNO contattare:
Associazione S.U.M. – Stati (Popoli) Uniti del Mondo
Casella Postale n° 4 – 73024 MAGLIE (Le) – tel. 0836/484851
statiunitidelmondo@tin.it

 
 

Per conoscere tutti i danni causati da semi e cibi transgenici, quali sono le alternative e le possibili vie d’uscita, scaricate l’eBook gratuito “DOSSIER OGM: Pericoli e danni causati da semi e cibi transgenici” Cliccando qui

 

ATTENZIONE:

 ;

ENTRO QUEST’ANNO SARA’ PRESENTATO IL “PROGETTO COMUNE SANO” PER AVERE COMUNI LIBERI DA OGM E DA OGNI ALTRO TIPO DI INQUINAMENTO NOCIVO ALLA SALUTE E ALL’AMBIENTE.
 
VAI ALLA PAGINA “SOS TERRA” PER LEGGERE LA BREVE PRESENTAZIONE DI QUESTO IMPORTANTE PROGETTO.
 

SOSTIENICI E
RIMANI SINTONIZZATO

 
www.laviadiuscita.net

 


Fonti:
http://www.amcmh.org/PagAMC/downloads/ads85.htm
 
 

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbero anche interessare:

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
No Comments  comments 

Leave a Reply

Your email address will not be published.