Il Popolo Italiano è pronto al Cambiamento

Pubblichiamo questo interessante video di Radio Radio in cui i professori Valerio Malvezzi​ ed Enrico Michetti spiegano lo scenario, ancora più drastico e drammatico, a cui andremo molto probabilmente incontro con le prossime riforme del governo Draghi.

Oltre al video abbiamo ritenuto importante riportare alcuni dei tanti commenti pubblicati sotto il video, sul canale YouTube di Radio Radio, da cui appare molto chiara ed evidente la volontà dei cittadini italiani di unirsi e agire insieme per fermare la falsità, le ingiustizie, le angherie ed i soprusi del governo, attraverso una “Rivoluzione” che porti a cambiare il marcio e corrotto sistema che ci sta rendendo schiavi e distruggendo, giorno dopo giorno.

Di seguito sono riportati, in forma anonima, alcuni dei commenti:

“C’è poco da commentare se è vero quello che ha detto Malvezzi dopo il trenta aprile ci dobbiamo muovere, tutta l’italia e tutta Europa li dobbiamo mandare tutti in galera”.

“Il popolo si sveglierà molto presto!!!!!!! Ormai siamo arrivati alla fine!!!!!!! Potere al popolo!!!!!!!!”

“Io faccio l’insegnante e sono il primo a schierarmi con tutti, non mi sento sicuro, bisogna combattere tutti insieme”.

“Uniti possiamo andare tutti insieme a prendere questi criminali”.

“Finalmente sento parlare di rivolta popolare. Io lo sto scrivendo su YouTube dall’ottobre del 2019, ora siamo arrivati al momento fatidico e meno male che qualcuno lo incomincia a dire”.

“Ribadisco quello già anticipato da altri: l’unione fa la forza, separati non si sconfiggono i tiranni”.

“Magari sti pecoroni si svegliassero, invece di andare appresso ai media! strane statistiche insabbiamenti. Penso che è troppo ora. Noi popolo x loro non esistiamo, allora facciamo il nostro dovere, difendiamo la nostra libertà!!!”

“Questi CRIMINALI DEVONO ESSERE PUNITI… TUTTI IN PIAZZA X COMBATTERE X LA LIBERTÀ”.

Ma quando il popolo intero scenderà per riprendersi quello che è di naturale appartenenza “LA LIBERTA’?”.

“Ci sono tantissime persone arrabbiate come me, ma ci vorrebbe una persona che avesse la forza di coagulare attorno a se tutte queste persone disperate ed arrabbiate. Ognuno di noi da solo non può niente, tutti assieme potremmo cambiare questa situazione di schiavitù!!!!!!”

“Purtroppo il sistema ha dalla sua la propaganda delle Tv e giornali che sono il loro vero esercito se gli italiani sapessero e fossero informati di come vengono fregati oggi e domani credo che molti si ribellerebbero a questa falsa situazione”.

“Non serve una ribellione…Serve una rivoluzione, un cambio di sistema…”

“Se un governo non fa la volontà del popolo dovete CACCIARLO ANCHE CON PIETRE E BASTONI SE NECESSARIO. Sandro Pertini.”

“Non ho più parole. Non sono un imprenditore e neanche una partita Iva, ho un lavoro e tutta questa pantomima non mi ha procurato nessun danno economico ma è un anno che ho lo stomaco sottosopra per colpa di sti pagliacci che ci governano, la cosa che più mi distrugge è il silenzio assenso di molti colleghi, amici e conoscenti. Rivolta??? Pronto anzi Prontissimo, basterebbe organizzare proteste in ogni città”.

“In francia tutti i giorni in tutte le città, basta parole, è come dire domani muori domani muori, è genocidio mondiale, subito un PROCESSO DI NORIMBERGA, DUE”.

“TUTTI UNITI, TUTTE LE CATEGORIE, IL POPOLO CE LA PUÒ FARE …….. BISOGNA SVEGLIARSI E DARSI APPUNTAMENTO TUTTI INSIEME, SENZA NESSUNA DISTINZIONE…. ALTRIMENTI QUESTI OLIGARCHI PIANO PIANO CI FARANNO FARE LA FINE DELLA RANA BOLLITA, A FUOCO LENTO….. E FINIRONO FELICI E CONTENTI….”

“Dobbiamo fare tutti una rivolta basta bugie basta schiacciare la nostra Italia Nord e Sud Italiani svegliamoci!!!”

“Solo una santa rivoluzione potrà cambiare il corso del nostro paese, il corso della nostra storia. VIVA L’ITALIA LIBERA”

“QUANDO LA LEGGE DIVENTA INGIUSTIZIA LA RESISTENZA DIVENTA DOVERE!!!”

“Tutto si trasformerà in una guerra fra poveri, dove ci si accuserà a vicenda fra coloro che ritengono giusto quello che succede visto l’emergenza, e quelli che la pensano diversamente. Più siamo divisi e più facciamo il gioco di questi delinquenti. Occorre unirsi tutti insieme contro questi personaggi per riprendersi la nostra libertà”.

“Io sono stato su tutte e due le sponde ed ora non mi sento per niente tranquillo anzi sono molto incazzato vedendo il paese andare in malora e i miei concittadini che lavoravano di turismo soffrire. Io scendo a lottare per tutti datemi il via”.

“Questa rivolta ci deve essere. Basta essere codardi. Le nostre battaglie salveranno i nostri figli e sarà fatta giustizia per tutti i morti che hanno fatto”.

“È vero c’è disinteresse ed indifferenza tra di noi. E questa è la cosa peggiore.. È ciò che ci fa stare ancora così.. Dobbiamo ribellarci tutti insieme”.

“Deve essere un risveglio generale … Un risveglio di luce …. Se la gente apre la mente tutto cambierà ….”.

(Fonte: https://www.youtube.com/watch?v=t_YoMFvcEwE&feature=emb_title)

CONCLUSIONI DE “LAVIADIUSCITA.NET”:

A breve, sul nostro sito laviadiuscita.net, pubblicheremo due importanti eBook, scaricabili gratuitamente, intitolati “PERCHE’ CHIAMARLA PANDEMIA?” e “SE NOI CAMBIAMO, CAMBIAMO L’INTERO SISTEMA”. Questi due testi servono a diffondere la verità sulla falsa pandemia e ad unire il popolo italiano per andare tutti nella stessa direzione che è quella di un radicale cambiamento interiore ed esteriore. Tale “Cambiamento” e la giusta azione che gli italiani dovrebbero compiere tutti uniti insieme contro questa dittatura politico-sanitaria è di vitale importanza per evitare il “peggio del peggio”.

Per essere avvisati appena i due eBook saranno disponibili, iscrivetevi alla nostra Newsletter compilando il form che trovate qui sotto.

Iscriviti alla nostra
Newsletter
compilando il
FORM qui sotto 

www.laviadiuscita.net

image_printStampa il Post

  1. PIETRO ANTONACI

    Prima o poi sarebbe successo …. non si gestisce un Grande Paese come l’Italia in questo modo …. fregandosene altamente in quanto loro lo stipendio ce lo hanno assicurato ogni mese …. e che stipendio !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.