CORONAVIRUS – Ricciardi (Oms): “Ridimensionare l’emergenza muoiono solo gli anziani già indeboliti da altre patologie”

postato in: VIRUS e COVID-19 | 2

Il Dott. Walter Ricciardi, medico italiano dell’Organizzazione mondiale della Sanità (Oms), afferma che le persone decedute a causa del coronavirus avevano già delle condizioni gravi di salute. Muoiono infatti solo le persone anziane già indebolite da altre patologie. Il 95% dei malati guarisce.

Nell’uomo i coronavirus provocano infezioni respiratorie, spesso di lieve entità come il raffreddore comune, ma in rari casi potenzialmente letali come polmoniti e bronchiti.

Il coronavirus non è “estremamente pericoloso”, se non per le persone anziane già debilitate da altre malattie. Allora perché nel mondo intero si promuove lo “stato di emergenza e quarantena”?

Tutto ciò che si è scatenato intorno al coronavirus, in verità, è solo ignoranza, informazione falsa, incompleta e deviata, allarmismo, terrorismo psicologico, speculazione sulla creazione di un vaccino da parte della Fondazione Bill & Melinda Gates (vedi fine dell’articolo), e tutto ciò che di incongruente ed assurdo esiste al governo. E’ forse tutta una messa in scena per prepararci al “peggio”, ossia una montatura mediatica/governativa per creare un ennesimo (pericoloso) vaccino al quale le masse dovrebbero sottoporsi? Il vaccino è infatti in preparazione da parte di case farmaceutiche e multinazionali che hanno Bill Gates come partner.

Coronavirus, Ricciardi (Oms): “il 95% dei malati guarisce”

ROMA – “Dobbiamo ridimensionare questo grande allarme, che è giusto, da non sottovalutare, ma la malattia va posta nei giusti termini”. Queste sono le parole di Walter Ricciardi dell’Organizzazione mondiale della Sanità (Oms) da lui pronunciate durante una conferenza stampa presso la Protezione civile a Roma. Ricciardi, basandosi sui numeri di questa epidemia di coronavirus, ha spiegato: “Su 100 persone malate, 80 guariscono spontaneamente, 15 hanno problemi seri ma gestibili in ambiente sanitario, il 5% è gravissimo, di cui il 3% muore. Peraltro sapete che tutte le persone decedute avevano già delle condizioni gravi di salute”.

Il medico italiano continua così: “In Italia, dopo i primi casi di Roma gestiti in maniera antologica, c’è stata una frammentazione” nell’azione contro il coronavirus, con “regioni che facevano tamponi ad asintomatici e altre ai contatti. In questo modo – ha spiegato – si è persa l’evidenza scientifica. L’Oms dice che bisogna fare i tamponi solo ai sintomatici e a coloro che sono stati in determinate zone”, ricordando che “la Francia ha fatto 300 tamponi, noi 4.000, e il Regno Unito 6.000, ma con una metodologia e seguendo un protocollo rigoroso”. Ricciardi ha pure affermato che in questa fase “le mascherine di protezione non servono alle persone sane”.

ATTENZIONE:

laviadiuscita.net ha già pubblicato un importante, breve articolo su questo argomento. Si tratta di “poche ma sentite parole” sul coronavirus trasmesse da Marcello Pamio in un video di circa otto minuti.  Seguite bene la cronistoria di Marcello Pamio riguardante la creazione del “coronavirus attenuato” che riportiamo di seguito.

La sua creazione è stata promossa dalla fondazione Bill & Melinda Gates che, nel Novembre 2013, ha finanziato con 189.000 $ l’Istituto britannico Pirbright. Questo Istituto, nel Luglio 2015, crea e deposita il brevetto per i coronavirus attenuati.

Nell’Aprile del 2018, durante una conferenza a Boston, Bill Gates ha predetto la diffusione di un nuovo virus che avrebbe colpito il Sud dell’Asia causando 30 milioni di morti.

Il 18 Ottobre 2019 si è svolto “Event 201”, una esercitazione di pandemia del massimo livello, con lo scopo di gestire e ridurre le conseguenze economiche e sociali di un’eventuale epidemia virale da coronavirus, che avrebbe causato “65 milioni” di vittime.

Chi sono stati gli organizzatori dell’evento? Sono stati la Fondazione Bill & Melinda Gates, Johns Hopkns Center for Health Security, World Economy Forum. Dopo neanche due mesi dall’esercitazione a NY, a Wuhan, in Cina, scoppia “casualmente” l’epidemia da coronavirus.

Chi ci guadagna da questo virus?

In primo piano vi è la casa farmaceutica “VIR BIOTECHNOLOGIERS –  con partner Bill Gates – che sta già producendo un vaccino contro il coronavirus la cui vendita aumenterà enormemente le ricchezze di uno degli uomini più ricchi del Pianeta: Bill Gates, appunto. Da gennaio le azioni della VIR BIOTECHNOLOGIERS sono balzate del 97% portando la capitalizzazione vicino ai tre miliardi di dollari. Vi sono inoltre altre case farmaceutiche e multinazionali che stanno preparando il vaccino: “INOVIO PHARMACEUTICALS” (Società Biotecnologica statunitense) che ha come partner Bill Gates. Vi è anche la NOVAVAX (Società biotecnologica statunitense del Maryland) con partner sempre la Fondazione Bill & Melinda Gates. Vi sono altre Società come la “MODERNA Inc.”  (Società biotecnologica specializzata nella scoperta e nello sviluppo di farmaci basati sull’RNA messaggero) che ha come partner ancora la Fondazione Bill & Melinda Gates; vi è anche la “VAXART Inc.” (Società che promuove la ricerca e lo sviluppo di vaccini somministrati per via orale – in compresse): questa Società riceve soldi dalla Fondazione Bill & Melinda Gates. Ecco quindi chi sta guadagnando miliardi diffondendo “paura e panico da coronavirus”. 

Potete ascoltare le “brevi e sentite parole” di Marcello Pamio e conoscere tutta “LA VERITA’”, la “CRONISTORIA” completa, ovvero la “creazione del virus” per scopi speculativi, andando a questo link:

CORONAVIRUS: LA VERITA’…
https://laviadiuscita.net/coronavirus-la-verita/

www.laviadiuscita.net

image_printStampa il Post

2 risposte

  1. Anna Maria

    Grazie per queste informazioni,che tranquillizzano ,
    con infinita gratitudine ,
    Anna Maria

Rispondi a Francescopalamidessi Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.