Chi c’è dietro il vaccino per il Covid-19 acquistato dall’Italia

postato in: VIRUS e COVID-19 | 0

La prima tranche di dosi per il Coronavirus dovrebbe arrivare in Europa entro fine anno con 100 milioni di dosi previste.

Fiducia incondizionata quindi per un prodotto farmaceutico, il vaccino, che mostra le sue fallacie da 200 anni. Ma la cosa più perversa è la totale e voluta ignoranza sui fallimenti, come se non fossero mai esistiti.

La domanda allora sorge spontanea: per le persone che non vogliono o non possono fare il vaccino, sono stati stanziati fondi per delle alternative?
Domanda retorica, sappiamo già la risposta. O con noi, o contro di noi.

PS: solitamente per lo sviluppo dei vaccini ci vogliono tanti anni. Il più veloce è stato per gli orecchioni, 4 anni di sviluppo. SARS? MERS? AIDS? oppure pensiamo alla Dengue, 66 anni per svilupparlo, ritirato in un lampo dalle Filippine.

E in questo caso è la stessa azienda, l’Astrazeneca, a dirci che “potrebbe non funzionare”.

Chi è “Astrazeneca”?

Questo è quello che viene comunicato : L’azienda fa sapere di stare «incrementando ulteriormente la sua capacità produttiva ed è aperta alla collaborazione con altre aziende al fine di rispettare il suo impegno di sostenere l’accesso al vaccino senza alcun profitto durante la pandemia».

Questo è quello che fa: Nell’aprile 2010 la società è stata condannata a pagare una sanzione di 520 milioni di dollari per promozione illegale (Off-label) del farmaco Seroquel (quetiapina). Il 16 agosto 2007, Marcia Angell, ex redattore capo del New England Journal of Medicine e docente di medicina sociale presso la Facoltà di Medicina di Harvard, presenta in un’intervista su Stern, un settimanale di lingua tedesca, una denunzia secondo la quale gli scienziati di AstraZeneca avevano falsificato la loro ricerca sull’efficienza del farmaco Esomeprazolo. Il caso Nexium, di cui ho parlato qui.

Il 13 maggio 1996, il giornale Business Week denunzia casi di molestie sessuali su 79 donne a carico di tre dirigenti di Astra negli USA, tra cui il CEO Lars Bildman, accusato anche di evasione fiscale per oltre 1 milione di dollari. L’azienda ha patteggiato il pagamento di 9,8 milioni di $ per chiudere la causa per molestie sessuali.

Nel 2008 l’Azienda è stata sottoposta ad indagine da parte della polizia svedese per un presunto grave conflitto di interessi con l’assegnazione del premio Nobel.

Nel 2010 l’Azienda accetta di pagare una multa di 505 mil di £ per un problema di tipo fiscale legato al trasferimento di tasse da pagare a paesi con regimi fiscali più favorevoli, con un meccanismo di evasione fiscale noto come transfer pricing. Secondo l’accusa con questo sistema l’azienda avrebbe evaso negli anni dal 1996 al 2010 circa 1 miliardo di £.

Il presidente della commissione antitrust italiana nel giugno 2013 nella consueta relazione annuale presentata al parlamento, stigmatizza il comportamento dominante di alcune multinazionali farmaceutiche tra cui l‘AstraZeneca, sottolineando il comportamento della stessa. La Commissione ha richiamato l’attenzione sui pregiudizi alla concorrenza che si possono instaurare in questo mercato attraverso il regulatory gaming, prima con un’indagine conoscitiva e poi con la decisione sul caso AstraZeneca, in cui è venuto in rilievo proprio l’abuso di posizione dominante di un’impresa che sfruttava le pieghe della regolazione per mantenere abusivamente una posizione di esclusiva. La decisione è stata confermata dalla Corte di Giustizia nel dicembre 2012.

Fonte: http://www.medicinapiccoledosi.it/vaccini/vaccino-astrazeneca-convinto-speranza-firmato-400-milioni-dosi-arrivo/

Sgarbi attacca il Governo: “Finirete nel nulla da cui venite”

ATTENZIONE: Le malattie, i cancri, le morti causate dalla mascherine nonché i debiti, i fallimenti, le sofferenze e i problemi possono essere evitati, se gli italiani agiranno nel “modo giusto” indicato più volte nei nostri precedenti articoli, nei testi “SOLDI“, “SOS TERRA“, ecc.

Cambiare è ancora possibile grazie alla “Condivisione”, all’informazione contenuta nel nostro sito e in altri “siti consapevoli e onesti”. Tutto è possibile, ma dobbiamo fare in fretta se vogliamo salvarci da tutte le ignobili, criminose azioni dittatoriali che ci hanno imposto e continuano ad imporci, e “altre nuove” che ci stanno preparando. Tutti ce la possiamo fare grazie ai testi “Life Project” di Isha Babaji e all’Amore Consapevole in Azione” di noi tutti uniti insieme nella “Battaglia Finale tra le Forze del Male e quelle del Bene”. Che le Forze del Vero Amore, della Vera Conoscenza/Informazione, della Saggezza e delle “Giuste Azioni da Compiere” siano in tutti noi.

Cliccate sull’immagine qui sotto (Piano Divino) per iniziare a capire cosa e come fare per cambiare il “sistema”, passando dall’attuale sistema fondato sulla Paura, sulla Falsità e la Schiavitù, ad un nuovo Sistema fondato sul Vero Amore, la Verità e la Libertà.

COMUNICAZIONE IMPORTANTE: prossimamente pubblicheremo sul nostro sito un importantissimo video che stiamo realizzando, dal titolo: “GIUSTE AZIONI E NON PIÙ PAROLE”… un video che indicherà cosa e come fare a tutti gli italiani per evitare vaccinazioni obbligatorie, false pandemie, restrizioni, assurde normative, debiti, fallimenti, suicidi per insolvenze, ecc. ecc.

Per sapere quando sarà pubblicato il video “GIUSTE AZIONI E NON PIÙ PAROLE” iscrivetevi alla nostra Newsletter compilando il form che trovate qui sotto. Vi avviseremo via mail appena lo metteremo on line.

Iscriviti alla nostra
Newsletter
compilando il
FORM qui sotto 

www.laviadiuscita.net

image_printStampa il Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.