magnify
Home PESTICIDI, ERBICIDI E ALTRE SOSTANZE CHIMICHE L’Oregon vieta i pesticidi in seguito alla moria di quasi 40 milioni di api

L’Oregon vieta i pesticidi in seguito alla moria di quasi 40 milioni di api

Il Dipartimento dell’Agricoltura dell’Oregon ha attualmente vietato più di 18 pesticidi contenenti dinotefuran (insetticida), che è stato collegato alla morte delle api, mentre proseguono le indagini sulla grande moria di api (quasi 40 milioni) che si è verificata il ​​mese scorso sia a Wilsonville che a Hillsboro, Oregon. Perchè bisogna aspettare che le api scompaiano dalla faccia della terra prima di fare qualcosa per salvaguardare la loro vita e l’indispensabile servizio che esse svolgono?

 

Il direttore del dipartimento di Agricoltura dell’Oregon, Katy Coba, ha dichiarato: “Ho dato direttiva all’agenzia di fare questo passo, nel tentativo di ridurre al minimo qualsiasi rischio di incidenti che coinvolgano ulteriori decessi di api connessi ai prodotti antiparassitari con questo principio attivo, fino a quando la nostra indagine non sia stata completata e più informazioni siano state raccolte. Le conclusioni delle indagini aiuteranno noi ed i nostri partner a valutare se ulteriori passi devono essere presi in considerazione.
Si tratta di un divieto temporaneo, durante il quale il Dipartimento di Agricoltura dell’Oregon ha 180 giorni di tempo per condurre un’indagine approfondita sui due principali incidenti che hanno causato la morte delle api e che serviranno per stabilire se l’uso di pesticidi ne è stata la causa.
 
Questa nuova restrizione comprende l’utilizzo professionale e domestico di prodotti antiparassitari, agricoli e torba che contengono dinotefuran. La preoccupazione principale è diretta verso i pesticidi utilizzate sulle piante impollinatrici, come quelle che incidono direttamente sulla popolazione delle api.
 
Il Dipartimento dell’Agricoltura dell’Oregon ha imposto queste limitazioni al fine di tutelare l’ape impollinatrice e intere popolazioni di insetti. Questo divieto coinvolge 18 pesticidi in Oregon, al fine di evitare future morie a causa di negligenza umana e di possibili errori. E ‘fondamentale proteggere la popolazione delle api, essa determina la crescita di oltre l’80% del cibo che mangiamo.”
 
Perchè dobbiamo arrivare a sterminare milioni di api prima di renderci conto di quanto, sostanze chimiche altamente dannose per l’uomo e l’ambinte, stiano mettendo in serio pericolo la nostra vita e la sopravvivenza di tutto il Pianeta? Cos’altro aspettano i Governi e le autorità competenti a fermare definitivamente questo attentato contro l’Umanità prima che sia troppo tardi?
 
Se volete approfondire l’argomento relativo a tutte le sostanze chimiche nocive impiegate in agricoltura che quotidianamente minacciano la nostra salute, quella delle api e della Natura, potete scaricare l’eBook gratuito “Sai cosa causano alla salute PESTICIDI, ERBICIDI e CONCIMI CHIMICI?” Cliccando qui.

 

www.laviadiuscita.net

 


http://guardianlv.com/2013/07/oregon-bans-pesticides-following-major-bee-deaths-update/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=oregon-bans-pesticides-following-major-bee-deaths-update
 
 

Print Friendly

Ti potrebbero anche interessare:

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
No Comments  comments 

Leave a Reply

Your email address will not be published.