magnify
Home O.G.M. E’ ufficiale! La Russia vieta completamente gli OGM… e l’Italia?

E’ ufficiale! La Russia vieta completamente gli OGM… e l’Italia?

Published on June 20, 2014 in O.G.M.

stop ogm russia - laviadiuscita.net

Il Primo ministro Dmitri Medvedev ha annunciato recentemente che la Russia non importerà più prodotti contenenti OGM, affermando che la nazione ha spazio e risorse sufficienti per produrre cibo organico. Se agli Americani piace mangiare prodotti contenenti OGM, che se li mangino. Noi non ne abbiamo bisogno; abbiamo abbastanza spazio e la possibilità di produrre alimenti biologici…

 

La Russia ha l’obiettivo di aggiungersi alla lunga lista (che cresce senza sosta) dei paesi anti-OGM. Lo fa dopo che un gruppo di scienziati russi ha esortato il governo a stabilire una moratoria di almeno 10 anni sugli OGM ed a studiare in modo approfondito la loro influenza sulla salute umana.
 
“E’ necessario vietare gli OGM e imporre una moratoria di 10 anni. Quando gli OGM saranno vietati, potremo pianificare degli esperimenti, delle prove o forse anche nuovi metodi di ricerca che potranno essere sviluppati. E’ stato provato che non solo in Russia, ma anche in numerosi altri paesi del mondo, gli OGM sono pericolosi. I metodi per ottenere gli OGM non sono perfetti, quindi, a questo stadio, tutti gli OGM sono pericolosi”.
 
“Il consumo e l’utilizzo degli OGM ottenuti in un certo modo può condurre a tumori, cancro e obesità negli animali. La Bio-tecnologia dovrebbe certo essere sviluppata, ma gli OGM andrebbero fermati. Dovremmo cessare di propagarli.” (Irina Ermakova, vice presidente dell’Associazione nazionale per la sicurezza genetica russa).
 
Un certo numero di scienziati del mondo intero hanno chiaramente sottolineato i pericoli potenziali associati al consumo di OGM. Ho recentemente pubblicato un articolo intitolato “10 studi scientifici dimostrano che gli OGM possono nuocere alla salute umana” . Sono solo alcuni tra le centinaia di studi che sono ora disponibili al pubblico e sembra che continuino ad aumentare di anno in anno.
 
La Russia vieta completamente gli OGM comportandosi come un grande paese sviluppato e ciò costituisce un grande passo avanti nella creazione di una maggiore sensibilizzazione riguardo agli OGM. Chiedetevi: perchè così tanti paesi vietano gli OGM ed i pesticidi? E’ perchè le prove convergono verso il fatto che non sono sicuri, sono giovani e non se ne sa abbastanza al riguardo per poterli consumare in piena sicurezza. Non sono necessari, allora perchè li producono?
 
Nel corso degli ultimi anni, la sensibilizzazione verso gli OGM ha subito un’impennata. L’attivismo ha giocato un ruolo importante nel risveglio di una gran parte della popolazione della Terra riguardo agli OGM. La gente comincia a fare domande ed a ricevere risposte.
 
In febbraio, la Duma di Stato ha presentato un progetto di legge che vieta la coltivazione di prodotti alimentari OGM. Il presidente Putin ha ordinato che i cittadini russi siano protetti dagli OGM. Il Comitato dell’Agricoltura ha appoggiato la raccomandazione del divieto del parlamento russo e la risoluzione entrerà pienamente in vigore in luglio 2014.
 
Giusto per mostrare cosa si può ottenere quando ci uniamo e come può cambiare la domanda e la condivisione dell’informazione su scala mondiale. Si produce un cambiamento ed un risveglio quotidiano verso nuovi concetti della nostra realtà. Gli OGM sono solo un inizio, abbiamo parecchie cose di cui sbarazzarci sul nostro pianeta. Cominciamo tutti a vedere attraverso le false giustificazioni sulla necessità degli OGM.

(Fonte: http://www.disinformazione.it/russia_vieta_ogm.htm)
 

La Russia vieta gli OGM e mette la salute e la sicurezza dei suoi cittadini al primo posto…e l’Italia? Cosa fa il Governo e le Istituzioni italiane per tutelare gli italiani dalla pericolosa minaccia degli OGM? La risposta è: NULLA! E quello che sta accadendo proprio ora in Friuli Venezia Giulia ne è la testimonianza. (Per approfondire clicca qui).
 
E’ falso che non ci sono prove o studi sufficienti che accertino la pericolosità e l’assoluta mancanza di “sicurezza” degli OGM. Anzi, sono sempre più numerosi gli studi e le ricerche condotte nel breve e lungo periodo che testimoniano i gravissimi danni causati alla salute ed all’ambiente da semi e cibi transgenici (OGM).
Per chi volesse approfondire e conoscere una parte di questi studi può cliccare qui per scaricare l’eBook gratuito: “DOSSIER OGM: Pericoli e danni causati da semi e cibi transgenici”.
 
Ma oltre ad informarsi, ora più che mai, è importante agire e fare, ognuno di noi, la sua parte per fermare e vietare definitivamente e completamente gli OGM anche qui in Italia. Come?
Promuovendo in prima persona nel proprio comune di residenza l’iniziativa “REGIONI LIBERE DA OGM” che in Puglia ha già visto l’adesione di quasi il 50% dei 258 comuni di questa regione.
 
Perché non unirsi ed agire tutti insieme, partendo dai nostri comuni per fermare gli OGM facendo valere la nostra sacrosanta e legittima volontà nonché il diritto alla difesa dell’ambiente e della nostra salute? Se ci uniamo e andiamo nella stessa direzione, possiamo farcela! Ma c’è bisogno del sostegno e della partecipazione di tutti coloro che sono veramente contrari agli OGM e hanno a cuore il bene e la salute di tutti.
 
Chi vuole promuovere la campagna “REGIONI LIBERE DA OGM” nel proprio e in altri comuni e vuole dare la sua disponibilità per altre eventuali importanti azioni per “fermare gli OGM” può compilare il form qui sotto con il suo nome, comune e provincia di residenza, recapito telefonico e provvederemo noi a contattarvi, oppure può contattare direttamente l’Associazione SUM telefonando al numero 0836/484851 o inviando una mail a statiunitidelmondo@tin.it.

 

Agiamo ora, prima che sia troppo tardi!

 


 

Fate girare questo articolo affinché possa raggiungere il maggior numero possibile di persone! Grazie!

 

www.laviadiuscita.net

 

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbero anche interessare:

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
1 Comment  comments 

One Response

  1. Oggi 07-06-2014 ho fatto un sogno ad occhi aperti, ma forse era una meditazione.

    Ebbene, c’era una volta ciò che tutti possiamo oggi vedere e di cui non mi va di parlarne, poi un giorno arrivarono non so come, piccole piante un po’ ovunque e dove crescevano loro, morivano quelle non benefiche.

    All’apparire di quelle piantine molti contadini rimasero turbati perché pensavano di aver perso il loro raccolto, ma quando si avvicinarono ad osservare meglio, videro che c’erano dei frutti a forma di Cuore e di Cervello e si chiedevano cosa significasse, certo non poteva essere per caso, erano molto incuriositi, poi osservando meglio si accorsero che il gambo, i rametti e le foglie erano molto simili alla canapa.

    Qualcuno più sensibile intuì subito che dovesse trattarsi di qualcosa venuto dal “Cielo” e volle provare a mangiare uno di quei frutti a forma di Cuore; era un po’ aspro perché non ancora maturo, ma si sentì comunque molto meglio, più leggero, sazio, pieno di energia e sopratutto grato al Cielo.

    La voce si sparse ovunque, i contadini cominciarono a tranquillizzarsi perché anziché perdere i loro raccolti avevano ora qualcosa che valeva molto di più e nemmeno più si preoccupavano se dalle città la gente affamata veniva e mangiava perché i frutti ricrescevano in pochissimo tempo ed una volta maturi rimanevano tali per lungo tempo, pertanto nessuno più soffriva la fame.

    Quelle misteriose piantine apparivano già ad una altezza di 432 mm. per poi crescere fino a 108 cm., cosicché anche i bambini potevano prenderne un frutto, loro però a differenza dei grandi, ringraziavano quella Benedetta piantina e ad ogni ringraziamento ne spuntava subito un’altra.

    Dopo un po’ di tempo nessuno più andò a lavorare come un tempo, non era necessario, molti si poterono dedicare a qualcosa di creativo adatto alla loro peculiarità, altri si dedicarono allo studio, altri ancora a cantare glorie al Signore Supremo, ognuno insomma poteva fare ciò che desiderava e l’intera società Umana divenne come un’opera d’arte dove ogni elemento era contributo all’intera opera.

    Ognuno diventò più rispettoso, tollerante, amorevole verso gli altri e si sentiva fratello di chiunque perché tutti partecipi della stessa misericordia Divina e cominciarono tutti a sviluppare qualità sempre più elevate.

    Non c’era bisogno di frigorifero perché le piantine erano sempre verdi e l’inverno era diventato più mite, era insomma un vero Paradiso.

    Fu così che in poco tempo finirono governi, banche, religioni ed ogni altra situazione non benefica.
    I banchieri scoprirono che mangiando quei preziosi frutti, passava loro la voglia di possesso;
    I governanti scoprirono che nessuno più li ascoltava e dovettero adattarsi;
    I religiosi scoprirono che ognuno aveva il Divino nel Cuore che funzionava infinitamente meglio dei loro “insegnamenti”.

    Fu così che Madre Terra poté finalmente rilassarsi gustando il meraviglioso progresso dei Suoi Amati Figli.

    Renzo NuvolHarì

Leave a Reply

Your email address will not be published.