magnify
Home INFORMAZIONE RISOLUTIVA (R.I.) Il Discorso di Thomas Sankara per eliminare il Debito Pubblico

Il Discorso di Thomas Sankara per eliminare il Debito Pubblico

Thomas Isidore Noël Sankara (Yako, Alto Volta, 21 dicembre 1949 – Ouagadougou, Burkina Faso, 15 ottobre 1987) è stato il 5° Presidente della Repubblica dell’Alto Volta e dal 1984 1° Presidente del Burkina Faso…

 

“Per l’imperialismo è più importante dominarci culturalmente che militarmente. La dominazione culturale è la più flessibile, la più efficace, la meno costosa. Il nostro compito consiste nel decolonizzare la nostra mentalità.”
 
Il Capitano Thomas Sankara è stato un leader molto carismatico, per tutta l’Africa Occidentale sub-sahariana. Cambiò il nome di Alto Volta ed è stato il 1° Presidente del Burkina Faso, e si impegnò molto in favore di riforme radicali per eliminare la povertà. Questi elementi combinati tra loro hanno contribuito a farlo considerare e soprannominare come “il Che Guevara africano”.
 
Durante un suo discorso all’ONU il 4 ottobre 1984, avanzò la richiesta di sospensione di Israele e di espulsione del Sud Africa dalle Nazioni Unite.
 
“Il debito pubblico nella sua forma attuale, controllata e dominata dall’imperialismo, è una riconquista dell’Africa sapientemente organizzata, in modo che la sua crescita e il suo sviluppo obbediscano a delle norme che ci sono completamente estranee. In modo che ognuno di noi diventi schiavo finanziario, cioè schiavo assoluto, di coloro i quali hanno avuto l’opportunità, l’intelligenza, la furbizia, di investire da noi con l’obbligo di rimborso.”
 
Sankara venne ucciso il 15 ottobre 1987 insieme a dodici ufficiali, in un colpo di stato organizzato da un suo ex compagno d’armi (e poi suo braccio destro), l’attuale presidente del Burkina Faso, Blaise Compaoré con l’appoggio di Francia e Stati Uniti d’America. I compagni uccisi con lui erano: Noufou Sawadogo, Amadé Sawadogo, Abdoulaye Guem, Der Somda, Wallilaye Ouédraogo, Emmanuel Bationo, Paténema Soré, Frédéric Kiemdé, Bonaventure Compaoré, Paulin Bamouni, Christophe Saba, Sibiri Zagré.

 
 
 

Fiorella Mannoia “Quando l’angelo vola” dedicata a Thomas Sankara

 

 
 
 
 

Fiorella Mannoia parla di Thomas Sankara

 

 
 

E’ possibile uscire dalla più Grande Truffa di tutti i tempi che và sotto il nome di “Signoraggio Bancario“. E’ solo esso che ha creato un falso e inestinguibile debito pubblico in tutti gli stati del mondo. Un solo uomo non ce la può fare da solo. Ma, se siamo tutti Uniti, e andiamo tutti nella stessa direzione, indicata nel libro “SOLDI“, possiamo far estinguere il debito pubblico insieme alle ingenti e numerose tasse che dovrebbero servire per pagarlo. Non solo i debiti e le tasse potrebbero sparire, ma anche altri numerosi gravi problemi che ci affliggono, come ad esempio fame, guerre, inquinamento, malattie, miserie e ingiustizie potrebbero essere risolti e eliminati del tutto. In che modo? Lo scoprirete leggendo il libro “SOLDI“.

 
SOLDI

SOLDI

Il libro che contiene “La Soluzione” ai debiti e ai gravi problemi che ci affliggono
Autore: Isha Babaji
Formati: Libro e eBook

Questo libro rivela la vera causa che ha creato tutti i problemi esistenti sulla Terra quali ad esempio: fame, guerre, centrali atomiche, bombe nucleari, armi chimico-batteriologiche e di distruzione di massa, sradicamento di alberi e distruzione delle foreste, pesticidi, erbicidi, inceneritori, effetto serra, rallentamento della Corrente del Golfo e squilibrio dei climi, crisi economiche, debito pubblico e privato, eccessive tasse, disoccupazione, precariato, povertà, fallimenti di aziende, semi e cibi O.G.M., dittature, false democrazie, manipolazione dell’informazione, corruzione, finanziamenti ai terroristi, falsità, violenze, miserie, ingiustizie ecc.
Tutti i problemi dell’Umanità e del Pianeta potrebbero forse essere risolti, se si riuscirà a mettere in pratica “LA SOLUZIONE” indicata da Isha Babaji in questo libro. Per approfondire clicca qui.

 
 

www.laviadiuscita.net

 

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbero anche interessare:

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
No Comments  comments 

Leave a Reply

Your email address will not be published.