magnify
Home SALUTE e BENESSERE Morti 4 bambini in Giappone a causa delle vaccinazioni

Morti 4 bambini in Giappone a causa delle vaccinazioni

Il Giappone ha temporaneamente fermato l’utilizzo di vaccini delle case farmaceutiche Pfizer Inc. e Sanofi-Aventis, per indagare sulla morte di 4 bambini sottoposti alla profilassi contro la polmonite e alcuni tipi di meningite. Un funzionario del ministero della Salute ha riferito che il governo incontrerà degli esperti in materia. I decessi hanno colpito bambini di età compresa tra i 6 mesi e i 2 anni poco dopo l’iniezione del vaccino.


 

E’ dunque subito intervenuto il ministero competente per far luce su queste strane morti. Il rappresentante del governo nipponico si augura, nella riunione in programma con alcuni esperti, di capire cosa sia successo alle piccole vittime dei vaccini.
Uno dei due vaccini è il PREVENAR 13-valente [prodotto dalla Pzifer] che già a novembre 2009 aveva procurato morte in Olanda; molto propagandato da noi in Italia, a volte somministrato in contemporanea con altri vaccini nella stessa seduta, introduce un concetto molto pericoloso se si ragiona sul fatto che viene inoculato in bambini molto piccoli: il concetto di “potente“.
Quanto è potente invece il sistema immunitario in evoluzione di un bambino di pochi mesi?…. A quanto pare nessuno se ne preoccupa e accadono queste tragedie…. questi veri e propri sacrifici umani.
L’altro vaccino invece è l’ActHIB prodotto dalla Sanofi Aventis utilizzato come anti-meningococcico da Haemophilus Influenzae Gruppo B.
 
Qui in Italia il vaccino anti-HIB è inserito nel vaccino esavalente INFANRIX HEXA che viene somministrato come “obbligatorio” nel primo anno di vita a tutti i nuovi nati benchè le normative Ministeriali riportino come “obbligatori” solo 4 vaccini anzichè 6 e l’anti-HIB figura tra quelli “raccomandati”.
L’evoluzione dell’indagine ha portato il laboratorio farmaceutico francese Sanofi-Pasteur e l’omologo giapponese Daiichi Sankyo ad annunciare in data 11 marzo il richiamo in Giappone di 1,3 milioni di dosi del vaccino ActHIB a causa della scoperta di una “sostanza non identificata” in due siringhe. Daiichi è il distributore in Giappone di questo vaccino, destinato alla prevenzione della meningite batteriologica, prodotto da Sanofi Pasteur, filiale del gruppo Sanofi-Aventis.
 
L’uso del vaccino ActHIB è stato sospeso la scorsa settimana dal ministero della Sanità a seguito della morte sospetta di sei bambini (due in più rispetto alla notizia iniziale) all’inizio di febbraio. L’inchiesta è tutt’ora in corso per chiarire un eventuale collegamento tra i decessi e la somministrazione del vaccino.
 
Ci sono molti altri vaccini che hanno causato decessi soprattutto tra i bambini. In vent’anni sono più di 145.000 i bambini morti a causa delle vaccinazioni. E’ un nostro dovere e diritto essere informati riguardo i rischi ed i danni che i vaccini possono causare, prima di scegliere se vaccinare o no i nostri figli. Altri studi e ricerche sui rischi per la salute correlati alle vaccinazioni potete trovarli sull’eBook completamente gratuito: “LE VACCINAZIONI COSA FANNO?” scaricabile cliccando qui.

 

www.laviadiuscita.net

 


Fonte: autismovaccini.com
 
 

Print Friendly

Ti potrebbero anche interessare:

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
No Comments  comments 

Leave a Reply

Your email address will not be published.