magnify
Home MESSAGGI DI ISHA BABAJI LA SECONDA VENUTA DEL CRISTO

LA SECONDA VENUTA DEL CRISTO

Jesus il ritorno del cristo

Cristo, Kalki, Buddha, Maitreya, Imam Madi, Messia, la “Grande Anima” attesa da tutte le religioni del mondo sta già operando sulla Terra? Molti Lo hanno già riconosciuto attraverso il proprio cuore ed hanno ottenuto grazie, benedizioni e guarigioni che Egli ha elargito ed elargisce a tutti i puri di cuore. Molte persone sono guarite da cancri, tumori, malattie gravi ed “incurabili” per la Fede riposta in “Lui”. Esistono molte testimonianze di queste guarigioni che sono state riportate in alcuni scritti…

 

Ma il Cristo non vuole mostrarsi apertamente al mondo per le “implicazioni” che comporterebbe la Sua Venuta, come ci viene descritto esplicitamente nello scritto di Babaji qui riportato ed intitolato “La Spada nella Roccia”. In questo scritto, Babaji spiega “cose” molto importanti che tutti dovrebbero sapere. Si tratta di preziose informazioni che servono a “preparare” l’Umanità al possibile Incontro, fisico ed anche “non fisico”, con il “Messia” o “Cristo” in questa Epoca.
 
Perché é necessaria questa “preparazione”? Perché a causa di infiniti privati, egocentrici interessi politici, economici e religiosi che sono contro il Vero Amore, contro i più deboli e poveri e contro la Natura, in questo momento storico pieno di falsità, ambiguità e malvagità, il “Nuovo Cristo” potrebbe “essere crocifisso” da questi stessi interessi per la “seconda volta”. Pertanto non riuscirebbe neanche a “muoversi”, non potrebbe far nulla, non riuscirebbe quindi a salvare Umanità e Pianeta da una molto probabile distruzione dovuta a questi stessi “interessi”. E’ quindi nel bene nostro e dell’intero Pianeta informarci. Oltre a leggere lo scritto di Babaji, occorre osservare molti “Segni” sulla Sua Venuta” che ci sono già stati dati in “Cielo e sulla Terra”, anche da molte “autorevoli persone”, e fare in modo che il Messia in questa Epoca venga protetto e non più tradito, che non venga “venduto e ucciso per 30 denari”. Come dice il detto “prevenire é meglio che curare”.
 
 

 
Nessuno vuole avere più sulla coscienza l’uccisione della propria Anima, del Dio Vivente in ogni cuore che, per amore nostro, si é incarnato di nuovo in forma umana per proteggerci, sostenerci, curarci, risolvere i gravi problemi che ci affliggono…cose tutte queste che nessuna religione, governo, partito o organizzazione ha mai fatto veramente e completamente sulla Terra. Ecco perché dobbiamo aiutarLo e proteggerLo. E’ per la salvezza nostra e del mondo intero.
 
Questa é, molto probabilmente, l’ultima occasione, l’ultimo “Divino Appuntamento Terreno” che Dio offre all’Umanità affinché si possano mettere a posto tutti i nostri personali “peccati” o “errori”, guarire da un’infinità di malattie e problemi ed affinché sia possibile salvarci da crisi economiche, debiti giunti alle stelle, inquinamento apocalittico, squilibrio dei climi, OGM, scie chimiche, pesticidi, erbicidi, numerosi altri veleni in agricoltura e nei cibi, fame, guerre, e da tanti altri gravissimi problemi che potrebbero, tutti insieme, condurci verso una possibile, completa autodistruzione. Essa potrebbe essere causata da una guerra mondiale innescata appositamente per derubare risorse e petrolio a paesi “pacifici”, quindi per proteggere “certi interessi” dei soliti “ricchi e potenti” ai quali scarseggiano petrolio e risorse o ne sono quasi privi, come gli USA. Per come stanno le cose, solo un “intervento divino” o “di aiuto cosmico”, potrebbe evitare una molto possibile auto-distruzione di Pianeta ed Umanità per tutte le ragioni elencate e per la predetta possibile Terza Guerra Mondiale attuata con le attuali armi di distruzione di massa che potrebbero annientare completamente la Vita su tutto il Pianeta.
 
 

 
Quando si farà vedere il “Cristo”? Dov’é la “Grande Anima” attesa da molti? Dov’è il “Salvatore”? Egli è “forse” sulla Terra. Questa è la “Grande Notizia” tanto attesa da saggi, profeti, religiosi, da tutti coloro che soffrono per fame, miserie, ingiustizie e malattie. Egli é venuto ad eliminare la fame e le guerre nel mondo e a ripristinare l’ “Equilibrio Originario”, che é stato perduto a causa di paure, rabbia, odio, risentimenti, avidità, orgoglio, attaccamenti, ecc., in ultima analisi, a causa dell’egocentrismo umano.
 
Come fu profetizzato nelle Sacre Scritture, “il Cristo verrà come una ladro nella notte”. Cosa potrebbe rubarci il Cristo “nella notte” o meglio nelle “Tenebre di questo mondo”? Egli sicuramente verrà a “rubarci” il nostro “egocentrismo”, verrà a dirci “COSA e COME FARE”, per salvare la nostra Anima. Verrà a far condividere le ricchezze che, su questo Pianeta sono enormi, ma mal distribuite. Verrà a risolvere il problema della fame nel mondo, delle guerre, delle crisi economiche create da un signoraggio bancario che, purtroppo, troppo poche persone conoscono veramente con tutte le implicazioni distruttive della pace, dell’ambiente e dell’intero Pianeta, che questo stesso “signoraggio bancario” comporta. I “ladri” agiscono “velocemente” e non stanno a lungo nel luogo dove agiscono. Il “luogo” dove Egli agirà sarà, per Lui, ovviamente l’intero Pianeta. Se agirà “come un ladro nella notte”, la Sua Permanenza sulla Terra sarà quindi “breve”, come una “Stella Cometa” che si vedrà risplendere nel cielo ma che si allontanerà più o meno velocemente dalla nostra visuale. Pertanto poche persone riusciranno a vedere questa “Stella”, questo “Sole” o “Secondo Sole” che é venuto ad illuminare il Mondo di Vero Amore.
 
 

 
Vista la Sua “veloce e breve apparizione”, come una “Stella Cometa nel Cielo”, o “come un ladro nella notte”, Egli ci lascerà sicuramente un “Messaggio”, degli Insegnamenti adatti a questi tempi, delle “Indicazioni” per sapere “COSA e COME FARE” per risolvere i nostri problemi, guarire le malattie, la nostra Anima e salvarci dalla predetta auto-distruzione. Pochissime persone riusciranno a vederLo, a riconoscerLo, ad ascoltare le Sue Parole, se non “guarderanno in Cielo”, cioé se non si interessano dei “Segni” della Sua Venuta (e ce ne sono molti), se non si informano ora, “subito”, o al più presto. Se le persone sono distratte da infiniti interessi personali, gli stessi interessi che, in modo consapevole o inconsapevole, stanno contribuendo a distruggere Pianeta ed Umanità, quasi nessuno riuscirà a cogliere questa “Grande Opportunità”. Cerchiamo quindi di non perdere il “Più Grande Evento della Storia dell’Umanità”. Egli é venuto per noi ed é venuto ad amarci.
 
 

 
 

 
Cerchiamo di immergerci nell’Infinito Oceano della Sua Saggezza e del Suo Amore affinché si possano eliminare fame, malattie, ingiustizie e sofferenze di ogni genere e tipo.
 
Che la Pace possa tornare quindi a regnare su tutta la Terra. Comunicate a tutti il Divino Messaggio della Sua Venuta. Esso é “velato”, nascosto, all’interno di alcuni Messaggi e video che svelano la Sua Presenza sulla Terra. Qui di seguito vengono riportati i vari “Segni”, Messaggi e le molteplici Testimonianze che potrebbero condurci direttamente “tra le Sue Braccia”.
 
Uno di questi Messaggi é del rabbino Yitzhak Kaduri, ed é riportato in un video che é stato pubblicato il 04/gen/2014.
 
Pochi mesi prima di morire a 108 anni, circondato dalla venerazione dei suoi discepoli, il rabbino e kabbalista Yitzhak Kaduri meravigliò tutti sostenendo di aver incontrato il Messia.
 
 

 
Il rabbino Yitzhak Kaduri non é un “uomo qualunque”, ma una personalità molto amata, influente ed importante nel suo paese, da tenere molto in considerazione.
 
Il rabbino Kaduri era molto famoso per aver memorizzato la Bibbia, il Talmud ed altri scritti ebraici. Kaduri era un insegnante riconosciuto e stimato in tutta Israele e conosceva bene i rabbini che avevano mantenuto la fede giudaica in Israele ancora prima che questo ultimo fosse riconosciuto come stato. Kaduri non era venerato solo per la sua veneranda età di 108 anni, infatti era anche molto carismatico.
 
Ma sentite questa incredibile storia: Kaduri morì e 300.000 persone andarono al suo funerale. Lui non era un rabbino qualsiasi.
 
Era molto umile, mite, lui pregava per le persone, le benediceva, le aiutava in molti modi. Era l’uomo più amato e rispettato. I rabbini capi lo rispettavano e lo stimavano e migliaia lo visitavano per ricevere consigli e guarigioni da malattie. I suoi seguaci testimoniano di molti miracoli e profezie. Pochi mesi prima della sua morte sorprese i suoi discepoli quando disse di aver personalmente incontrato il Messia. Kaduri scrisse il nome del Messia su di un biglietto. David Kaduri, il figlio ottantenne, affermò che, nell’ ultimo anno della sua vita, suo padre sognò e parlò quasi esclusivamente del Messia e della Sua Venuta. “Mio padre ha incontrato il Messia in una visione” disse David “Ed egli ci disse che il Messia sarebbe tornato molto presto”.
 
Il rabbino Yitzhak Kaduri parlò del suo incontro con il Messia nella sua sinagoga in un memorabile giorno, il giorno di Yom Kippur, il “Giorno dell’Espiazione”, insegnando come riconoscere il Messia. Lui affermò, quel giorno, che il Messia sarebbe apparso dopo la morte di Ariel Sharon, (Ariel Sharon (1928 – 2014), politico e generale israeliano).
 
 

 
NOTA storica: Sharon é stato prima Generale delle forze armate e poi politico. E’ stato tra i comandanti delle guerre arabo-israeliane. In stato vegetativo dal 2006, l’ex premier israeliano Ariel Sharon si è spento all’età di 85 anni. Egli fu un demone per i palestinesi ed un eroe per gli israeliani. E’ stato il vittorioso Generale della guerra del Kippur, ma anche “il macellaio” di Beirut. E’ stato il principale architetto dell’invasione israeliana in Libano nel giugno del 1982. L’ex primo ministro Sharon è considerato responsabile per il massacro nei campi profughi palestinesi di Sabra e Shatila, nella periferia di Beirut, compiuto dalle milizie falangiste cristiane nel 1983.
 
Per di più, il rabbino Yitzhak Kaduri scrisse il nome del Messia prossimo venturo in un foglietto che chiuse in una busta, chiedendo di aprirlo solo nell’ottobre 2007. Egli avvisò i suoi seguaci che il nuovo Messia verrà fra poco. Kaduri, come predetto, collegò la Venuta del Messia con la morte di Ariel Sharon.
 
 

 
Ora la busta è stata aperta: il nome del Messia è Yehoshua di cui Yeshua o Isha é la semplice contrazione del nome “Gesù” in ebraico!!!!
 
 

 
Il Corano assegna il nome Isha a Gesù (Sura 2, 45).
 
Il nome Yeshua o Isha è letteralmente una traslitterazione del nome del Messia. Quando si dice, ‘Yeshua’ o “Isha” sta parlando l’ebraico. Isa o Isha, coincide con il nome “Gesù”. Sta ora avvenendo una cosa incredibile: i discepoli di Kaduri si stanno convertendo al cristianesimo.
Abbiamo pochi elementi per l’individuazione del “Volto” del “Nuovo Cristo”. Vi sono solo alcune profezie ed il video su You Tube del rabbino Yitzhak Kaduri, un video che é stato pubblicato il 4-1-2014.
 
La data di pubblicazione del video contenente le “Rivelazioni” del rabbino Kaduri, cioé il 4-1-2014, o solo il 4 Gennaio, é forse anch’essa un “Segno” per la “Ricerca” del “Nuovo Cristo”? Attenzione: questa data “misteriosa”, il 4 Gennaio, compare ancora ed é collegata ad Ariel Sharon, alla sua entrata in coma e alla sua morte, come vedremo fra poco.
 
Ecco quindi un altro “indizio”. Il Rabbino disse che il Cristo non verrà prima della morte di Ariel Sharon. Ebbene, sappiamo che il 4 Gennaio 2006 Ariel Sharon soffre un infarto e va in coma e quel coma durerà otto anni. Se dal 4 Gennaio del 2006 sommiamo il “tempo del coma” di Ariel Sharon (8 anni), possiamo ben vedere che giungiamo all’anno 2014. Pertanto dal 2014 in avanti, in base a quanto profetizzato dal rabbino Kaduri, il Messia potrebbe dare “Segni” della Sua Apparizione sulla Terra.
Ma vediamo ora cosa succede: il 4 Gennaio 2006 Sharon va in coma. E il 28 Gennaio, solo poche settimane dopo, il rabbino Kaduri va in ospedale per una polmonite e muore. Quindi nello stesso anno e nello stesso mese Kaduri muore e Sharon va in coma. Ora la storia si fa sempre più interessante. Ariel Sharon, muore il 4 Gennaio del 2014, di sabato. Durante il funerale di Sharon la terra tremò nel nord di Israele. Anche quando crocifissero Gesù la terra tremò. E’ come se il giorno del coma (4 Gennaio) e della morte di Sharon, sempre il 4 Gennaio, accompagnata quest’ultima da un terremoto, dovessero “annunciare” la data del Ritorno del Messia, ovvero il 4 Gennaio. E’ quindi molto probabile che la Nascita del Messia sulla Terra potrebbe coincidere con questa stessa data, ossia con il 4 Gennaio.

 

Israele. Sharon ha al massimo due giorni di vita
02 gennaio 2014 da ArticoloTre
http://www.articolotre.com/2014/01/israele-sharon-ha-al-massimo-due-giorni-di-vita/242094/

 

Il 2 gennaio 2014 si legge su “Articolo Tre” : “Israele: Sharon ha al massimo due giorni di vita”, pertanto la sua morte dovrebbe essere avvenuta il 4 Gennaio 2014, anche se i suoi funerali sono stati fatti qualche giorno dopo. Quindi anche la data del 4 Gennaio, che ricorre spesso in molti “Segni”, potrebbe essere un importante “indizio” per il Riconoscimento del Messia. Se, come profetizzato da Kaduri, la Venuta o Nascita del Messia sulla Terra é collegata alla morte di Sharon, il 4 Gennaio, questa é una data veramente importante da ricordare…mentre il 2014, che é l’anno della morte di Ariel Sharon, é l’anno in cui il Messia dovrebbe iniziare a parlare all’Umanità o a dare alcuni Segni della Sua Presenza sulla Terra, come fu profetizzato da Kaduri.
 
Riassumendo: abbiamo una data: il 4 Gennaio (che potrebbe essere il giorno dell’Apparizione del Messia sulla Terra ovvero della Sua Nascita). Conosciamo inoltre il momento storico in cui il Messia dovrebbe dare al mondo alcuni segni del Suo “Ritorno”, cioé dopo la morte di Sharon avvenuta il 4 Gennaio del 2014. Pertanto dal 2014 in poi, il Messia dovrebbe darci alcuni “Segni” della Suo Ritorno. Magari, Il Cristo li ha già dati ma forse noi tutti, distratti dai nostri personali interessi, non ce ne siamo ancora accorti. Abbiamo quindi anche il Suo Nome per questa epoca: Yehoshua ovvero Yeshua o Isha, che é il nome contratto in ebraico del nome “Yehoshua”. Quindi ora abbiamo tutti gli elementi più importanti per riconoscerLo.
Ecco il video del Rabbino Kaduri:

 

Un rabbino profetizza
la venuta di Gesù per questi tempi

 

 
 

Gesù appare e salva
2 bambine musulmane sepolte vive

 

 
 

Miracolo: Gesù resuscita due bambine sepolte vive
 

 

Un’altro Messaggio che annuncia la Venuta del “Messia” proviene da una bambina. Nell’ospedale pubblico Itaguaì di Rio de Janeiro (Brasile), l’11 Settembre 2007 é stato un giorno da non dimenticare. Soprattutto per gli operatori sanitari, medici e infermieri che hanno visto nascere una bambina con le mani giunte come in preghiera, ma é stato altrettanto scioccante per molti altri. Figuriamoci poi quando, dopo averla sottoposta ad un piccolo intervento in anestesia locale di disgiunzione delle mani, i medici hanno notato una scritta, sulla mano destra:…JESUS ESTA’ VOLTANDO (Gesù sta tornando). Questa bambina é venuta al mondo solo per trasmettere questo Messaggio. Dopo alcune ore dalla sua nascita infatti é deceduta.

 

Dalle mani di una bimba
l’annuncio della prossima venuta di Gesù

 

 
 
 

 

Moltissime persone provenienti da varie parti del mondo dormono sotto i ponti, molti poveri stanno aspettando in Italia la venuta di Gesù ossia del Cristo o “Coscienza Cristica”, chiamata anche con nomi diversi nelle varie culture del mondo. Esse identificano il “Principio Supremo” incarnato in forma umana che tornerà a salvare Pianeta ed Umanità attraverso vari nomi, quali Maytreya, Buddha, Kalki, Imam Madi, Messia o Cristo per i cristiani. I nomi cambiano, ma il “Grande Essere” é lo stesso Essere atteso da tutto il mondo per la salvezza e la “redenzione” dell’intera Umanità. Tutte le culture e religioni del mondo profetizzano all’ “unisono” la Sua venuta che, come abbiamo appena detto, é stata rivelata, come “data e nome”, dal rabbino Kaduri.
 
Questi poveri, rom, zingari, persone molto semplici, malati provenienti da vari paesi della Terra, similmente a come é accaduto nel film “Incontri Ravvicinati del Terzo Tipo”, sono stati “informati” o “richiamati” molto probabilmente da messaggi telepatici, sogni, visioni, profezie, ecc., quindi si stanno radunando in Italia per il “Supremo Incontro” atteso dall’intera Umanità.
 
 

 
Sembra che Roma sia il Luogo dove é apparso o apparirà l’Incarnazione Vivente dell’Amore, il “Principio Supremo”, Cristo, Gesù, Maytreya, Kalki, o come meglio vogliamo chiamarLo. Quello che vedrete qui sotto é un video nel quale parla una persona che sicuramente deve aver ricevuto un “Segno” della Venuta del Messia. Il video non riporta tutte le testimonianze, ma il “Grande Evento Cosmico” e molti Segni della Sua Venuta sono comunque testimoniati da molte altre persone che vivono in Italia, mentre molte altre persone che vivono in altre nazioni del mondo sono state “richiamate” a Roma e in Italia da “visioni” e messaggi telepatici o medianici, sogni premonitori, intuizioni, messaggi ricevuti in sogno, ecc.

 
 

 
 

Dalla RAI un Messaggio dal cielo
 

 
 

Ecco ora un’altro “VIDEO-MESSAGGIO” donato all’Umanità il 31 Dicembre 2013, che parla del “Ritorno del Cristo”. Questo Messaggio é stato donato da un Messaggero di Dio, lo stigmatizzato Giorgio Bongiovanni, ed é riportato in questo video intitolato:

 
 

L’anno 2014 SEGNERA’ L’INIZIO DELL’ IRA DI DIO
(da un messaggero di Dio al pianeta Terra)

 

 

Ed ora ecco il predetto Messaggio di Babaji riportato nel suo scritto intitolato: “La Spada nella Roccia”. Babaji, in questo suo Messaggio, rivela la venuta del “Cristo” affermando che Egli é “forse” sulla Terra ma poi fa capire, fra le righe, che il Cristo o “Coscienza Cristica” si é incarnata, vive sulla Terra e sta già aiutando molte persone ad uscire dalla grave crisi interiore ed esteriore nella quale é caduta l’intera Umanità. Babaji afferma che il Cristo é venuto ad eliminare la fame e le guerre nel mondo, a guarire da ogni malattia e a risolvere ogni problema e che Egli sarà riconosciuto solo dai puri di cuore. Il “Riconoscimento” avverrà quindi “da cuore a cuore”.
 
Questo é lo scritto di Babaji nel quale viene rivelata la Presenza del “Cristo” o “Coscienza Cristica” sulla Terra.

 

Per leggere lo scritto di Babaji “LA SPADA NELLA ROCCIA”
clicca qui

 
Per scaricare in PDF lo scritto di Babaji “LA SPADA NELLA ROCCIA”
clicca qui

 

 

“Coloro che vogliono essere aggiornati sulle testimonianze e sui documenti che servono ad individuare e riconoscere il “Nuovo Cristo” possono compilare il FORM qui sotto con nome ed e-mail per poter ricevere informazioni relative al Nuovo Messia per questa Epoca, e notizie varie collegate a questo “Grande Evento Epocale”.

 


 
 

www.laviadiuscita.net

 

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbero anche interessare:

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
1 Comment  comments 

One Response

  1. Renzo

    Cristo è già quì da molto tempo, attraverso coloro che praticano, pertanto la Sua diretta presenza sarà essenziale per rimuovere ostacoli che i praticanti non riescono.
    Aspettiamoci pertanto pochi ed essenziali Sui diretti interventi, per poco tempo come descritto, “che solo Lui può fare” e non cerchiamo disperatamente di vederlo perché non servirebbe.
    Cristo è vivente nella pratica quotidiana di coloro che praticano i Suoi veri insegnamenti.
    Questo è il mio convinto pensiero.
    Cari saluti.
    Renzo

Leave a Reply

Your email address will not be published.