magnify
Home ALIMENTAZIONE E SALUTE Il grave pericolo degli OGM

Il grave pericolo degli OGM

giuseppe altieri - laviadiuscita.net

del Prof. Giuseppe Altieri, (Agroecologo)
 
In Italia si importano oggi oltre 60 OGM, mai autorizzati dagli organi preposti, ovvero dal Consiglio dei ministri UE, nè dal Parlamento Europeo… visto che oggi vige il processo CO-decisionale tra parlamento e commissione UE. Ministri (e oggi anche Parlamentari) che si lavano le mani alla Ponzio pilato… ben sapendo dei pericoli degli OGM per la salute Umana ed Animale e per l’ambiente. Forse i politici non vogliono rischiare di essere processati in una seconda Norimberga…ed allora ci pensano i “Tecnici” della Commis(t)ione cosiddetta europea, i quali concedono le importazioni in UE, salvo che ogni Paese è libero di vietare gli OGM se lo reputa opportuno, in applicazione del principio di precauzione e dei diritti Costituzionali inviolabili alla salute e all’ambiente salubre… non delegati da nessun Paese ai trattati internazionali, che riguardano, commercio, moneta, difesa… e possono stabilire solo dei limiti minimi di salvaguardia dell’ambiente e della salute, che ogni Paese può sempre migliorare osservando le proprie costituzioni nazionali…

 

Una seconda Norimberga…un processo per atti d’accusa dolosi che è ormai ora di costituire nei confronti di quelle stesse multinazionali che furono processate nel 1945 per aver contribuito a far scoppiare la seconda guerra mondiale ed aver sperimentato di tutto nei campi di sterminio… e in guerra (i pesticidi non sono altro che sostanze utilizzate come armi chimiche da guerra, riciclate sui campi coltivati).
Multinazionali che oggi diffondono Pesticidi e OGM massacrando gli esseri Umani a milioni…da 60 anni e più… nel più grande campo di sterminio mondiale a cielo aperto… l’Agricoltura Industriale.
Sicuramente molte più vittime Umane causate dai pesticidi che di tutte le guerre mondiali messe insieme !!!
I morti di Cancro sono milioni e milioni… provate a fare il calcolo…forse superano il Miliardo, negli utlimi 70 anni, da quando fu impiegato il DDT…
 
Contro gli OGM, in Italia, non si è ancora applicata la clausola di salvaguardia nazionale a tutela della salute e dell’integrità dell’ambiente (quest’ultima sancita da un recente voto del parlamento UE) sufficienti a negare le importazioni di OGM. Visto che gli OGM sono sicuramente pericolosi per la salute… e inquinano l’ambiente in maniera che rischia di divenire irreversibile se non ci fermiamo in tempo…
 
E i danni alla salute si stanno scoprendo già oggi con il crollo dell’aspettativa di vita sana in Italia…dal 2004 ad oggi di oltre 10 anni (Eurostat)… guarda caso proprio dall’entrata in vigore delle soglie di (in)tolleranza di OGM senza etichettature negli alimenti importati… OGM pieni di residui di Disseccanti e Pesticidi, visto che li producono (Mais Bt) o ne tollerano altissime dosi (OGM resistenti ai disseccanti).
 
L’Italia ha il record mondiale di tumori dell’infanzia, con oltre 20 punti sopra gli USA (Eurostat)…Se si ammalano i bambini ai quali il Cancro viene trasferito direttamente dalla Madre… o si genera nel feto per modificazioni genetiche teratogene… vuol dire che non ci sono nemmeno i lunghi tempi di latenza normalmente necessari al Cancro… e che la situazione è oltre che drammatica …al capolinea dell’Umanità che si sta sterilizzando e perde il suo futuro: i nostri figli !
Nè si è inserito l’obbligo di etichettatura degli OGM, viste le soglie di (in)tolleranza di 9 grammi per chilogrammo oggi accettate senza indicazione in etichetta… addirittura negli Alimenti Biologici.
 
Nonostante un pronunciamento della corte di Giustizia europea in seguito a ricorsi…per il quale i cittadini hanno diritto ad essere informati su ciò che stanno per comprare e per mangiare…
Nè, tanto meno, si è fatto il referendum consultivo obbligatorio prima di introdurre gli ogm nei paesi UE membri, visto che lo chiede la stessa direttiva 2001/18 sugli OGM…
Nè si è attuato un serio ricorso sulla brevettabilità degli OGM, ovvero di pezzi della Vita… di ciò che si modifica nel tempo e che non è mai stabile ne riproducibile esattamente uguale… (presupposti obbligatori per la brevettabilità di un prodotto).
Negli OGM, infatti, il costrutto transgenico estraneo inserito nel DNA diventa fortemente instabile e reattivo, provocando modifiche durante la riproduzione delle cellule dell’OGM… cose ammesse dalle stesse ditte produttrici, che dichiarano sequenze geniche impreviste negli OGM brevettati… ovvero la cosa brevettata è cambiata nel tempo… perchè non interviene immediatamente un Tribunale a fermare la follia dei brevetti sulla materia vivente?
 
Riguardo alle sementi, in Italia vige ancora la tolleranza zero ma non è stata definita dalla clausola di salvaguardia nazionale a tutela dell’integrità ambientale e sanitaria, nonchè della Biodiversità autoctona tradizionale Italiana, come previsto da un decreto sulla protezione dell’Integrità della sua Memoria genetica, che vieta di fatto la coltivazione degli OGM in Italia, divieto oggi applicato nel nostro Paese, solo attraverso “decretini” che ne vietano la coltivazione in assenza di piani di coesistenza regionali… ovvero piani di ciò che è impossibile far coesistere, dal momento che gli OGM contaminano le altre varietà e i campi, inquinando e diffondendosi nell’ambiente in maniera irreversibile…
Decreti che in ogni caso nessun Tar può permettersi di non far rispettare.
Visto che i tribunali sono li per far far applicare le Leggi e non per farle…come pretendeva il signor Dalla Libera di Futuragra in Friuli.
 
Una recentissima sentenza della Cassazione infatti nega la possibilità di coltivazione di OGM in Friuli.
Purtroppo, però, questi divieti riguardano solo gli OGM transgenici……mentre da qualche anno in Italia stanno passando di nascosto coltivazioni OGM resistenti ai diserbanti (CLEARFIELDS)… Girasole, Mais, Sorgo, Riso e tra poco anche Grano… in migliaia di Ha… di cui nessuno parla, ottenute attraverso mutagenesi del DNA, indotta con sostanze chimiche, pesticidi in alte dosi, mezzi fisici come radiazioni, ultra suoni e altre porcherie mutagene.
Sementi che non vengono considerati OGM (mentre lo sono a tutti gli effetti) per cui non devono essere sottoposti alle procedure di autorizzazione previste dalle norme sugli organismi transgenici.
 
Piante (?!!) , se così si possono ancora definire le Clearfields (il che vale anche per gli OGM, i quali producono anche proteine animali e catene di aminoacidi strampalati… oltre a provocare nel sangue di chi se ne nutre sequenze di DNA e micro-Rna modificate… come dimostrano ricerche cinesi… pubblicate ovviamente…) i cui effetti sconosciuti e imponderabili, imprevedibili e sicuramente dannosi… scopriremo solo nel tempo classificandoli come “malattie genetiche rare” o nuove malattie genetiche…incolpando ovviamente il Malato per i suoi “difetti genetici”, mentre tali malattie sono state create in laboratorio con “esperimenti a casaccio” a carico di ciò che ci vogliono far mangiare le multinazionali NuclearPetrolAgrochimicofarmaceuticOGM… OGM Transgenici ed OGM di varietà Clerfields, mutanti vegetali da radiazioni, animali mutanti clonati, latte agli ormoni OGM, ecc…
Tutte produzioni industriali derivanti da tecnologie che hanno superato la Scienza, ma che con la Scienza non hanno nulla a che fare…
 
Possiamo solo immaginare cosa succede nel dna di tali colture che poi ci fanno mangiare, che infatti si sterilizza (e ci sterilizza come esseri umani) consentendo di rubare ai nostri sementieri tutte le varietà vegetali applicando il brevetto clearfields… con tanto di raccolti al diserbante…. per migliorare il gusto al Palato.
E gli incassi della Chimica nei Campi e per le conseguenti Chemioterapie oncologiche… Mentre le spese sanitarie impegnano oltre l’80% dei bilanci regionali attuali in Italia.
Un Paese al Reparto oncologico come fa a sottrarsi alla crisi economica e al programma di sterminio di massa metodicamente attuato a partire dalla vendita di pesticidi chimici di sintesi, oggi inutili in quanto sostituibili dalle tecniche biologiche anche più efficienti?
Eppure abbiamo a disposizione molti miliardi di € per riconvertire l’agricoltura in biologico, attraverso i Pagamenti Agroambientali europei, che sarebbero sufficienti a salvare tutta l’agricoltura italiana da pesticidi e debiti…
 
Il flagello del TGO (Trasferimento Genico Orizzontale) del DNA manipolato.
Ricordo che gli ogm si diffondono anche e soprattutto attraverso il trasferimento genico orizzontale e non solo con il polline, il che significa che gli ogm oggi importati a scopo alimentare, umano o animale… una volta mangiati
diffondono pezzi di dna transgenico ai batteri intestinali durante la digestione e al terreno con la decomposizione delle feci… mentre nel sangue di chi se ne nutre si trovano frammenti di DNA e soprattutto micro-Rna modificati, come dimostrano recenti ricerche cinesi…..che sicuramente contribuiscono al crollo dell’aspettativa di vita media sana nei paesi che importano OGM.
 
Per questo motivo bisogna vietare tutte le importanzioni di OGM sia di sementi che di alimenti e altre porcherie, prima che il flagello del TGO diventi irreversibile.
Di ciò non si parla nei comunicati di equivita…di ciò non si può non parlare!!! Nel Paese con la più grande biodiversità Agroalimentare del mondo, patrimonio dell’Umanità intera.
 
E’ dall’Italia che deve partire il Bando Mondiale di tutti gli OGM, per affermare l’inviolabilità della memoria Genetica di tutti gli esseri viventi, sancita dalla carta dei diritti dell’Uomo.
 
Prof. Giuseppe Altieri, Agroecologo – Accademia Mediterranea per l’Agroecologia e la Vita (AMA la Vita) www.agernova.it
 
 
Per approfondire l’argomento sui danni ed i pericoli causati dagli OGM, pesticidi, diserbanti ecc. e per leggere altri articoli del Prof. Giuseppe Altieri potete scaricare i seguenti e Books completamente gratuiti cliccando sui rispettivi link qui sotto:
 
– eBook gratuito: “DOSSIER OGM – Pericoli e danni causati da semi e cibi transgenici”
 
– eBook gratuito: “Sai cosa causano alla salute PESTICIDI, ERBICIDI E CONCIMI CHIMICI”
 
– eBook gratuito: “IL ROUNDUP – Pericoli e danni causati dal Glifosato (erbicida)”
 
Inoltre è già attiva in Italia un’iniziativa dell’Associazione SUM denominata “REGIONI LIBERE DA OGM” che, se attuata e sostenuta, può risolvere concretamente il problema degli OGM. Per conoscere l’iniziativa clicca qui
 

www.laviadiuscita.net

 
 

Ti potrebbero anche interessare:

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
No Comments  comments 

Leave a Reply

Your email address will not be published.